5 consigli per ingannare la fame per restare a dieta e dimagrire

Oggi, con l’ultimo giorno di Carnevale, si chiudono i bagordi, anche quelli culinari. Domattina, salendo sulla bilancia, potremmo non essere particolarmente fieri del nostro peso. Ma come resistere davanti ad una lasagna? E alle chiacchiere? Beh, come è giusto che sia, non è che uno in questi periodi festivi fa di tutto per non pensare al cibo: semplicemente, mangia!

Ora, però, è bene rimettersi a regime, magari seguendo una dieta per dimagrire quei (pochi) chili presi e per depurarsi un po’. In molti casi, è anche probabile che non occorra una dieta ferrea per dimagrire, ma solo qualche consiglio per capire come fare per ingannare la fame e tenere lontani snack ipercalorici e carboidrati che, sebbene diano tanta soddisfazione e appagamento, fanno ingrassare.

Certo, ora non staremo qui a dirvi che questi sono consigli miracolosi, perché è la determinazione a fare la differenza, ma di certo sono dritte utili per mangiare meno e per placare la fame durante quei raptus nervosi dove sareste disposte a mangiarvi un frigo intero, guarnizioni comprese.

5 consigli per mangiare di meno

E qui scatta la domanda fatidica: ma come mangiare di meno? Come imparare a farlo nel modo giusto? E qui arriviamo noi in soccorso con le nostre 5 dritte:

  1. Mangiare poco ma spesso: sembra una banalità, ma quanti di noi lo fanno? Un caffè al volo a colazione, per pranzo uno spuntino veloce e la sera a cena si esagera perché si ha troppa fame. E gli spuntini di metà giornata dove sono? Sono questi che ci permettono di avere il metabolismo sempre attivo e di non arrivare ai pasti principali affamati e divorare l’impossibile. Importante: gli spuntini vanno scelti con criterio, frutta e verdura da sgranocchiare sono l’ideale. Evitate le merendine.
  2. Tisane a gogo: bere fa bene, anche e soprattutto durante la dieta. Ma è molto importante anche bere delle tisane, di quelle che aiutano l’organismo a depurarsi, a fortificare le difese immunitarie, ecc. Non è raro, infatti, che in molte diete sia prevista alla fine dei pasti principali una specifica tisana (come alla malva o alla menta) che “conferma” il senso di sazietà allo stomaco e al cervello. Addirittura, uno dei rimedi più blandi per tenere a bada la fame anche senza dieta è quello di mangiare una mela e bere 2-3 bicchieri d’acqua prima del pranzo o della cena.
  3. Distrarsi: avete fame e siete in casa? Uscite! Siete fuori casa e non riuscite a resistere all’odore succulento dello street food? Entrate in un negozio di scarpe! Distrarsi è una “terapia” d’urto, forse poco convenzionale, ma che funziona. Lo stesso attore Premio Oscar Matthew McConaughey, che per esigenze di copione ha dovuto perdere ben 30 chili, ha ammesso che per non pensare al cibo si distraeva tenendosi impegnato in altre cose.
  4. Pianificare i pasti: ci vuole una regola anche se non seguite una dieta vera e propria ma volete solo “mangiare sano”. Sgarrare e cadere in tentazione è molto semplice: basta un sacchetto di patatine mangiato davanti alla tv. Organizzate frigo e dispensa pensando al menù da preparare per tutta la settimana, così allo stesso modo non portate in borsa caramelle e snack per spezzare la fame.
  5. Sport: anche se non amate fare sport, il movimento è utile per sbloccare un metabolismo lento e pigro. Basta anche una camminata di 30 minuti al giorno per stare meglio e dimagrire più in fretta.

Le dritte per perdere peso

Nel tempo, essendo un argomento molto sensibile, ci siamo già occupati di dieta, dandovi dei consigli su come tenere a bada la fame nervosa e su come dimagrire mangiando seguendo una dieta ferrea.

Anche come controllare la fame fuori dai pasti è stato un argomento molto interessante sul quale discorrere, al pari dei consigli provenienti direttamente dall’America per tonificarsi con soli 7 minuti al giorno di esercizio, roba da stakanovisti impegnati.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

Ti potrebbe interessare anche: