Castelli del Ducato alla Bit di Milano 2014 con “Castelli, Experience, Emotions”

Nuove proposte turistiche dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza illustrate a Bit 2014 nello Stand Apt Regione Emilia Romagna. Con Italian Duchies, Food Valley Travel ed Exploredreamride.

/PP12/02/14 – Volete andare all’avventura in sella ad un cavallo o ad una Harley Davidson inseguendo il sogno di abbinare il magico viaggio tra i 23 Castelli del Ducato all’esplorazione di una terra tutta da scoprire che spazia dal Grande Fiume Po all’Appennino?

/PPVolete il sogno e la favola sorvolando i Castelli del Ducato addirittura in mongolfiera? Dalla primavera 2014 si può.

/PPVuoi scrivere per sempre nella tua fiaba d’amore? Scegli un Castello per le tue nozze ed una wedding planner che “crei su misura” il tuo matrimonio in uno dei 23 Castelli del Ducato di Parma e Piacenza.

/PPSei un buongustaio? Mettiti in viaggio tra itinerari enogastronomici nella Food Valley dove dici “viaggio”, dici “mangio e capisci subito che siamo nel regno della cucina di qualità, nel cuore dell’Emilia più ghiotta.

/PPLe nuove offerte turistiche dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza vengono annunciate giovedì 13 febbraio alle ore 10.30 in Bit a Milano Borsa italiana del Turismo, alle Fiere di Milano ospite dello Stand dell’APT Regione Emilia Romagna, allestito nel Padiglione 1 – stand B21 – B29/E22 – E30 (Ingresso Corso Italia Est).

/PPSaranno presenti alla postazione Castelli Ducato il Vice Presidente dell’Associazione Castelli del Ducato Domenico Altieri, l’Assessore al Turismo della Provincia di Piacenza Maurizio Parma, alcuni rappresentanti della Provincia di Parma, lo Staff dei Castelli del Ducato, il direttore di Food Valley Travel, le responsabile di Italian Duchies ed Exploredreamride, oltre al team di wedding planner che cureranno in particolare i matrimoni per stranieri in rocche e manieri.

/PPAi giornalisti giovedì 13 febbraio verrà consegnata la Usb Key Castelli Ducato e il nuovo Flyer-Book di 36 pagine del Ducato con le nuove opportunità 2014. Segno positivo di crescita del Circuito è l’ingresso di un nuovo Socio: il Castello Pallavicino di Varano De’ Melegari sull’Appennino Parmense ed il Castello di Gambaro sull’Appennino piacentino. Tra le novità: oltre 100 attività didattiche, laboratori creativi ed educativi, animazioni per scolaresche, grest e famiglie in rocche e manieri e, soprattutto, una offerta innovativa su Meeting and Wedding a castello per italiani e stranieri.

/PPL’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza partecipa, da giovedì 13 a sabato 16 febbraio, all’edizione 2014 della Bit.

/PPAl front desk dello stand sarà in distribuzione anche per il pubblico il nuovo depliant/catalogo informativo, che presenta nelle vesti di “flyer book” i 23 manieri del Circuito ed i 13 Alloggi di Charme tra Antiche Mura con immagini suggestive, corredate dalle informazioni su Attività Didattiche per Scolaresche e Famiglie, Meeting and Wedding, Congressi, Mice, Convention

/PPVisitare i Castelli. L’Associazione Castelli del Ducato promuoverà in Bit le innumerevoli possibilità di visitare i manieri ed il territorio dall’Appennino al Po, dalle colline alla pianura, tra arte, enogastronomia ed oasi naturalistiche: dal tour di rocche e castelli da vivere in camper o in bicicletta, alle dimore d’epoca dove trascorrere notti da principi e principesse, dai parchi e giardini che ancora circondano i gioielli del Ducato agli eventi dei prossimi mesi primaverili ed estivi.

/PPOne to One. Dal 2014 i Castelli del Ducato ha avviato una partnership con l’Agenzia di Incoming Food Valley Travel, con lo staff di Italian Duchies ed Exploredreamride per la creazione di pacchetti ed itinerari dedicati al mercato italiano e straniero. Il Direttore di Food Valley Travel Andrea Aiolfi, la responsabile di Italian Duchies Beatrice Gazzini e la responsabile di Exploredreamride Silvia Lanzi saranno presenti in Bit in occasione degli Speed Date con i Tour Operator stranieri.

/PPSegno positivo di crescita del Circuito è l’ingresso di 2 nuovi Castelli:

/PPIl Castello Pallavicino di Varano De’ Melegari a 31 Km da Parma. Eretto nel 1208 sopra uno scoglio di arenaria deve l’aspetto attuale ad interventi quattrocenteschi. Roccaforte strategica a salvaguardia della vallata del Ceno, costituisce uno dei migliori esempi di architettura difensiva. Il castello si differenzia dagli altri castelli parmensi dell’epoca: tre delle quattro torri sono allineate sul lato che guarda verso il Ceno, il mastio invece è posizionato sullo spigolo nord verso la strada ed inoltre l’ingresso è collocato nella torre centrale delle tre allineate, ma non in facciata bensì su di un fianco”.

/PPIl Castello Malaspina di Gambaro nel piacentino dove nei weekend sono proposte visite guidate e tutto l’anno è possibile pernottare. Al Castello di Gambaro – come negli altri manieri – sono in programma attività didattiche tutto l’anno e possono essere ospitati eventi culturali, matrimoni, meeting, seminari, feste e ricorrenze.

/PPPer informazioni: Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza – Club di ProdottoBRTel. 0521.823221; 0521.823220 – fax 0521.822561BRwww.castellidelducato.itBRe-mail: info@castellidelducato.itBRTwitter @CastelliDucato

/PPUfficio Stampa – Associazione Castelli del Ducato di Parma e PiacenzaBRDott.ssa Francesca MaffiniBRufficiostampamaffini@libero.itBR@fmfeye

/PPI riferimenti storici al testo e le informazioni sono stati forniti da Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza in base al materiale a disposizione in testi, sito web e comunicazioni dei soci. Il presente testo è stato autorizzato da Associazione Castelli del Ducato in accordo con i Soci. L’Ufficio Stampa non si assume responsabilità per eventuali partner non citati o inesattezze.

/PPBLink: http://www.castellidelducato.it/B
/PB©info/B Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? BRLeggi come procedere
pa href=”http://www.freeonline.org/cs/com/castelli-del-ducato-alla-bit-di-milano-2014-con-castelli-experience-emotions.html” target=”_blank” rel=”nofollow”View the original article here/a
/P

Lascia un commento