Come raffreddare una bibita in soli 2 minuti

Quante volta ci è capitato di dimenticarci di mettere le lattine in frigorifero e di ritrovarci con l’aranciata o la birra calda. Soprattutto d’estate si scatena la tragedia!

Magari avete appena portato a casa le pizze e aspettare che le bibite si raffreddino significa mangiare la pizza fredda!

Non è sufficiente riporre le bibite nel congelatore, anche lì purtroppo prima di raffreddarle è necessario almeno una mezzora.

Soprattutto non a tutti piacciono le bibite annacquate dal ghiaccio, per esempio è impensabile bere una birra raffreddata direttamente nel bicchiere con il ghiaccio!

Ma un metodo per raffreddare velocemente le bibite esiste?

La grande notizia è: si! 

La chimica ci aiuta a raffreddare le bibite in soli 2 minuti! E il metodo è talmente semplice che possiamo tranquillamente farlo in casa. Non è necessario avere nessuna attrezzatura speciale e ci servono solo 2 minuti!

Vediamo ora nello specifico come raffreddare una lattina in soli 2 minuti.

Occorrente:

  • un recipiente capiente
  • cubetti di ghiaccio
  • sale fino da cucina
  • e naturalmente una bibita

Utilizzate un contenitore piuttosto capiente, nel caso vogliate raffreddare più lattine contemporaneamente assicuratevi che il contenitore le possa contenere tutte agevolmente. Riempite il contenitore di acqua fredda del rubinetto. Non è necessario che sia gelata, semplicemente lasciate scorrere per alcuni secondi l’acqua del rubinetto e riempite il contenitore.

2

Aggiungete all’acqua dei cubetti di ghiaccio. Naturalmente più ghiaccio aggiungete e più rapida sarà la reazione e quindi non siate avari, esagerate pure con i cubetti di ghiaccio.

3

A questo punto aggiungete il comune sale da cucina. La quantità di sale necessaria è di circa 1 cucchiaio per ogni litro d’acqua. Non è necessario che la quantità di sale sia precisa, fate tranquillamente ad occhio.

4

Mescolate con l’aiuto di un cucchiaio, se provate ad immergere un dito nella soluzione vi accorgerete che è davvero ghiacciatissima!

5

Immergete la lattina nella soluzione.

6

Fate partire il cronometro! Aspettate circa 2 minuti, 3 se volete una bibita ghiacciatissima!

7

Ed ecco fatto! Non vi resta che gustarvi la vostra bibita fresca.

8

Qui di seguito inseriamo un video che vi fa vedere passo passo come procedere.

Con questo metodo potrete abbassare la temperatura delle bibite di ben 19/20 gradi centigradi in solo due minuti!

Questo semplicissimo metodo funziona benissimo sia per le lattine che per le bottiglie, quindi potrete utilizzarlo anche per le bottiglie da 1l e mezzo o per il vino.

Ma perchè avviene questo fenomeno? Qual’è la spiegazione scientifica alla base di questa sorprendente meraviglia?

Nel momento in cui abbiamo acqua e ghiaccio nello stesso contenitore si suppone che la temperatura sia di circa 0°C.

Aggiungendo il sale il ghiaccio tenderà a sciogliersi più velocemente.

Per sciogliersi però il ghiaccio ha bisogno di assorbire calore, ed ecco quindi spiegata la magia!

La nostra bibita è a temperatura ambiente e quindi è un’ottima fonte di calore per il nostro ghiaccio.

La reazione chimica, come potete vedere è molto rapida, e per questo la nostra bibita su conformerà molto rapidamente alla temperatura del ghiaccio.

In pratica con questo metodo stiamo riproducendo la stessa reazione che si produce con il ghiaccio secco.

Il ghiaccio secco è quel sacchetto che si compra comunemente nelle farmacie e che viene usato dagli sportivi e dai medici. Ha il vantaggio di essere facilmente trasportabile e pronto all’uso all’evenienza.

L’unica differenza sostanziale dal metodo per raffreddare le lattine al ghiaccio secco è il componente. Mentre il sale da cucina è assolutamente innocuo per la salute e quindi lo potete maneggiare con tranquillità, il ghiaccio secco contiene nitrato di ammonio un “super sale” per spiegarla molto semplicemente.

Il nitrato di ammonio è molto pericoloso per la salute e non deve assolutamente essere toccato. Per questo nelle confezioni di ghiaccio secco si specifica sempre di non aprire il sacchetto.

Utilizzando del normale sale da cucina mescolato a del ghiaccio finemente tritato (per facilitarne lo scioglimento) si può arrivare ad ottenere una temperatura che supera i -21°C. La proporzione perfetta per ottenere questo risultato è di circa 1 a 3.

E’ interessante anche sapere che dal punto di vista chimico non solo la reazione sale e ghiaccio è interessante, ma anche la reazione alcol  e ghiaccio.

E’ questo il motivo pre cui i cocktail preparati con ghiaccio e super alcolici più vengono mescolati e più si raffreddano.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

Ti potrebbe interessare anche: