Come calcolare la data del concepimento

State pensando di avere un bebè oppure siete in dolce attesa e volete calcolare la data del concepimento? Beh, mica semplice! In realtà, per quanto possano essere validi i vari calcolatori e regoli ostetrici, la data esatta del concepimento non può essere conosciuta con esattezza, ma solo con approssimazione, in quanto occorrerebbe un monitoraggio continuo per capire il momento preciso in cui l’ovulo è stato fecondato.

In genere, però, la data di concepimento si presume sia quella compresa fra il 13esimo e il 16esimo giorno dell’ultimo ciclo, ovvero all’incirca il 15esimo giorno dopo l’ultima mestruazione. Le donne con il ciclo regolare, infatti, ovulano fra il 13esimo e il 14esimo giorno del ciclo e, mentre un ovulo può rimanere in vita dalle 12 alle 24 ore, uno spermatozoo può vivere fino a 72 ore.

Va da sé, dunque, che la data del concepimento possa avvenire anche dopo diverse ore/giorni dall’ovulazione. Ad ogni modo, lo ripetiamo, la data esatta non può essere definita con esattezza.

Tale calcolo, però, non si può applicare alle donne che hanno un ciclo molto irregolare, perché la data dell’ovulazione potrebbe essere sempre diversa da un mese all’altro, e quindi di non facile decifrazione se non attraverso un monitoraggio ecografico quotidiano.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

Ti potrebbe interessare anche: