Come coltivare il prezzemolo

A tutti piace avere il proprio orticello sul balcone, l’unico posto lecito per gli amanti del pollice verde per poter piantare e curare le fiori ed erbe aromatiche. Fra queste non può mancare il prezzemolo, una delle erbe più utilizzate nella cucina nostrana. Ma come coltivare il prezzemolo? Ecco qualche consiglio utile.

Per prima cosa, dovrete procuravi i semi di prezzemolo: li trovate in un qualunque vivaio e nel reparto green della grande distribuzione. La semina deve avvenire durante la primavera, poiché è questo il periodo ideale. Procuratevi del terriccio sabbioso e leggero e concimatelo molto bene. Assicuratevi di avere un vaso abbastanza capiente in modo da non dover poi trapiantare il prezzemolo in caso di ampia produttività.

Prendete i semi e piantateli nel terriccio, ma se volete ridurre i tempi di germinazione – che solitamente avviene fra gli 11 e i 28 giorni dalla semina – mettete a bagno in acqua tiepida per una notte i semi. Una volta piantati, occorre innaffiare e tenere sempre il terriccio umido.

Tenete il vaso in un posto ben soleggiato, mentre durante l’inverno è preferibile tenere la piantina in un luogo riparato dalle gelate. Ricordate di eliminare eventuali piante parassite e i fiori che potrebbero formarsi.

Nel caso in cui decidiate di cambiare vaso, trapiantate il prezzemolo a partire da 4-6 settimane dopo l’ultima gelata.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

Ti potrebbe interessare anche: