Come evitare le liti tra fratelli

PIMG alt=”Come evitare le liti tra fratelli”
  google.it Il litigio fra /fratelli//, soprattutto se si parla di /bambini//, è insito nella natura. Spesso accade, soprattutto quando fra i bambini c’è una /differenza di età// di qualche anno, che i /litigi// siano frequenti, accesi, e vadano anche a destabilizzare il /normale corso della vita familiare//. I litigi, spesso cagionati da futili motivi o semplicemente da gelosie o /diversità// di esigenze, mettono spesso in seria /difficoltà// i /genitori//, spesso dibattuti sul come intervenire e coinvolti, loro malgrado, in un /ruolo di arbitro imparziale//.

/PP1 Per prima cosa bisogna tenere in considerazione che i /bambini// iniziano a capire la differenza fra il bene e il male, a sviluppare sentimenti quali la gelosia, senso di appartenenza, intorno ai 5 – 6 anni. I litigi in una fase precedente sono caratterizzati prevalentemente con capricci, urla, in sfuriate che si concludono dopo breve tempo e che non sviluppano nel bambino nessun sentimento vendicativo.

/PP2 Diversamente per i bambini più grandi, quando iniziano a provare sentimenti come odio e amore, l’intervento dei /genitori// al fine educativo potrebbe essere utile e necessario. L’errore più grande che si può commettere è porsi come una sorta di giudice che sentenzia chi è bravo o chi è cattivo cercando di dare ragioni e torti. La cosa che si dovrebbe fare e lasciar risolvere la diatriba ai diretti interessati, sempre vigilando comunque, affinché il più piccolo non sia costretto a soccombere al /fratello maggiore// solamente per una mera differenza fisica. I bambini cercheranno in tutti i modi di coinvolgerci nella loro discussione, ma dovremo intervenire solamente quando la situazione sta degenerando.

/PP3 IMG alt=”Come evitare le liti tra fratelli”
il nostro intervento deve essere esclusivamente conciliatore, invitando i bambini a esprimersi, a parlarsi e a raggiungere un accordo sull’oggetto della discordia.  Questo aspetto può essere sia collettivo, soprattutto nei casi dove la situazione è ancora gestibile, sia personale.. 

/PP4 Un buon escamotage per responsabilizzare i bambini potrebbe essere appuntare in un quaderno tutti gli accordi presi. Questo momento, oltre che coinvolgerli in un’attività che giudicheranno importante, servirà in caso di un successivo /litigio//, i bimbi si considereranno artefici della soluzione, e non la subiranno come nel caso che un genitori indichi chi ha ragione o chi ha torto.

/PP5 Quello che è indispensabile è insegnare ai bambini a chiarire subito i problemi fra di loro, ed in questo l’aspetto educativo di un genitori ricopre un ruolo fondamentale. Non trascuriamo il fatto che spesso e volentieri cattivi rapporti in /età giovanile e adulta// sono figli di incomprensioni covate fin da bambini, spesso e volentieri mal gestite dai genitori.

/PPA volte desideriamo tanto donare al nostro primogenito una /sorellina// o un /bel fratellino// pur … vai alla guida »

/PPIn ogni famiglia i /litigi tra fratelli// sono all’ordine del giorno. Un /luogo comune// è … vai alla guida »

/PPMolte coppie oggi decidono di avere un /solo figlio//. Le motivazioni sono tante: /difficoltà economiche//, … vai alla guida »

/PP/SETTE// NON PIU’ SETTE BRAl /corso pre matrimoniale// un
/Prete// molto intelligente ha detto alle … vai alla guida »

/PPNon è mai facile gestire dei /litigi//, generalmente. Ma gestirlo davanti ai propri /figli// diventa … vai alla guida »

/PPPerdere i /genitori// rappresenta sempre un /trauma// per i /figli//, ad ogni /età della vita//. … vai alla guida »

/PPI contenuti di questo sito sono scritti direttamente dagli utenti della rete tramite la piattaforma O2O
/PO2O è il marketplace web di contentuti del gruppo Banzai

/PP© Copyright 2011 Banzai Media S.r.l. P. IVA 05791120966 Tutti i diritti riservati
/P
pa href=”http://odiami.pianetadonna.it/come-evitare-le-liti-tra-fratelli-198920.html” target=”_blank” rel=”nofollow”View the original article here/a
/P

Lascia un commento