Come fare a giocare a RUZZLE

Se avete frequentato Facebook o Twitter ultimamente avrete sicuramente sentito parlare di RUZZLE. Si tratta di un gioco per smartphone e tablet moderna versione del paroliere: è l’’App più scaricato del momento con 10 milioni di download. Il segreto’ Consente di sfidare in tempo reale i propri contatti face book o twitter e bullarsi pubblicamente delle vittorie.

Il gioco è basato su un sistema di sfide online: per iniziare una partita il giocatore dovrà trovare un avversario che potrà essere scelto casualmente dal sistema fra gli utenti online, scelto da una lista di amici impostata dal giocatore o scelto fra gli amici di Facebook.

Ciascuna partita è divisa in tre round e il punteggio finale è dato dalla somma dei punteggi ottenuti nei singoli round. In ciascun round il giocatore ha a due minuti a disposizione per formare il maggior numero di parole di senso compiuto con le sedici lettere a disposizione sullo schermo.

Le parole devono essere di almeno 2 lettere e devono essere formate utilizzando lettere adiacenti fra loro. Non è possibile utilizzare la stessa lettera più volte all’interno della parola.

Come nello Scarabeo a ciascuna lettera è assegnato un punteggio in base alla difficoltà di inserirla all’interno di parole di senso compiuto; ad esempio vocali comuni come A, E, I, O valgono 1 punto, mentre consonanti più rare come la Z o la H valgono 8 punti.

Il punteggio totale assegnato a ciascuna parola trovata è dato dalla somma dei punteggi assegnati alle singole lettere più un “bonus lunghezza” per le parole più lunghe di cinque lettere.

E’ possibile aumentare il proprio punteggio utilizzando le lettere contrassegnate da simboli-bonus: DL duplica il valore relativo alla lettera, TL triplica il suo valore; DW duplica e TW triplica il valore relativo alla parola stessa. Il numero delle lettere bonus varia a seconda del round: nel primo round sono presenti solamente una DL e una TL, nel secondo round compare anche una DW mentre nel terzo sono presenti due DW e una TW.

Non avete ancora provato? E’ ora di cominciare!

 

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

Ti potrebbe interessare anche: