Come fare timbri per bambini con la frutta, le patate e i tappi di sughero

Le giornate uggiose non sono mai il massimo per i bambini, costretti a stare in casa senza la possibilità di uscire e giocare all’aria aperta. Ci tocca, quindi, inventare qualcosa che sia capace di tenerli occupati, qualcosa utile per stimolare la loro fantasia e farli divertire… dici niente! Oggi vi proponiamo un simpatico lavoretto da poter eseguire sotto la vostra supervisione, ovvero dei timbri realizzati con frutta, patate e tappi di sughero: idea carina, no?

La realizzazione è un po’ complessa solo nella fase del taglio del timbro stesso, poiché occorre usare un taglierino o un cutter, quindi necessariamente tale azione dovrà essere realizzata da un adulto.

Ma andiamo per ordine!

Come fare timbri con la frutta fresca

Cominciamo dalla guida che spiega come fare i timbri con la frutta fresca. Sono perfetti per il caso la mela e la pera, meglio se poco maturi così da avere meno succo e polpa più compatta. Ecco cosa vi occorre:

  • un frutto a scelta fra mela o pera
  • un taglierino o cutter
  • un coltello
  • carta assorbente
  • formine per biscotti (opzionali)
  • colore acrilico o simile (dipende dall’utilizzo)

Il procedimento

  • prendete il frutto e tagliatelo in due parti esatte. Non è importante se in orizzontale o in verticale
  • tamponate il frutto con la carta assorbente
  • prendete una formina per biscotti e schiacciatela al centro del frutto, facendo sì che entri nella polpa per quasi tutta la sua interezza
  • adesso, prendete il taglierino ed eliminate la polpa intorno alla formina, così da avere ben distinta la sagoma realizzata grazie alla formina
  • tamponate di nuovo il frutto

A questo punto il vostro timbro fai da te per bambini è pronto! Dovete solo bagnarlo nel colore acrilico e timbrare ciò che più vi piace. Un consiglio: per ogni timbro, scegliete un solo colore, altrimenti il risultato sarà pessimo.

Come fare i timbri per bambini con le patate

Di fatto, la differenza di esecuzione fra il timbro realizzato con la frutta e questo con le patate è minima. Anzi: con queste c’è meno bisogno di tamponare continuamente con la carta assorbente perché le patate hanno meno succo, specie se preferite quelle un po’ più vecchiotte.

Per facilitarvi l’esecuzione, ecco un bel video tutorial preso in prestito dal canale YouTube de La Figurina:

Come fare timbri e stampini con i tappi di sughero

In ultimo, vi presentiamo un modo diverso di realizzare timbri e stampini per bambini, ovvero riciclando i tappi di sughero. Vero, ultimamente i tappi di sughero sembrano un argomento ricorrente sul nostro blog, sempre nell’ottica del riciclo creativo: ci abbiamo realizzato portagioie stupendi, tappeti da bagno originali e persino un albero di Natale perfetto per l’ufficio!

Non poteva quindi mancare anche il tutorial dedicato ai timbri! Per conoscere come realizzarli, vi consigliamo di vedere questo bel video tutorial realizzato da ART TV by Fantasvale, preso proprio dal canale YouTube omonimo:

Cosa posso creare con i timbri?

I timbri possono sì essere un simpatico gioco da fare con i bambini, ma anche qualcosa che i grandi possono utilizzare per alimentare la propria creatività. Oltre agli stampini sul classico foglio da disegno, si potranno usare anche per decorare pareti, carta da regalo, bigliettini di auguri, magliette e jeans (tessuti in generale) e via dicendo: ci avevate mai pensato? L’importante è scegliere il tipo di colore più adeguato rispetto alla superficie che andrete a decorare.

Avete letto la nostra guida per fare i timbri con le spugnette?

Buon divertimento!

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

Ti potrebbe interessare anche: