Come bloccare iPhone in caso di furto

Gli iPhone hanno fatto un po’ impazzire il mercato dei fan della tecnologia: la maggior parte di loro non sa neanche quali siano tutte le loro potenzialità e come sfruttarle, ma vuoi mettere quanto fa figo avere un telefono da 1000 euro in tasca? Proprio per il suo costo elevato e per la moda che impazza, gli iPhone sono anche gli smartphone più rubati, e non è raro sentire addirittura di baby gang che aggrediscono gli ignari possessori pur di averne uno.

Quello che forse molti ladruncoli non sanno, è che i dispositivi Apple possono essere bloccati in caso di rapina, semplicemente da remoto. In caso di smarrimento, invece, è possibile applicare la modalità “Smarrito” sempre da remoto. Insomma, per proteggere questo gioiellino tecnologico si è pensato un po’ a tutto. Ma come riuscire a bloccare l’iPhone in caso di furto?

Vediamo insieme come fare.

Come bloccare il proprio iPhone

Su tutti i dispositivi Apple è disponibile il blocco attivazione di “Trova il mio iPhone” che permette di bloccare il telefono se smarrito e/o rubato. Per accedere a tale funzione, sarà necessario ricordare il proprio ID Apple e la password. In questo modo, chi avrà il vostro cellulare non potrà né disattivare la funzione di blocco, né inizializzare il dispositivo, né tanto meno riattivarlo e utilizzarlo. Questa funzione è disponibile per tutti i supporti della Apple, ed anzi in quelli con iOS 7 o più recenti il “blocco attivazione” è automatico.

Nel caso in cui “Trova il mio iPhone” non fosse già attivato, potete procedere in questo modo:

  • andate su “Impostazioni”
  • poi su “iCloud”
  • nel caso in cui fosse richiesto, accedete inserendo il vostro ID Apple
  • cliccate su “Attiva Trova il mio iPhone”

A questo punto, la funzione è operativa.

Bloccare l’iPhone in caso di smarrimento

Se per caso abbiate smarrito il vostro iPhone, potete attivare da remoto la “modalità smarrito”, cosicché sul display appaia un codice di 4 cifre da inserire (per sbloccarlo, e sarà un codice che avrete solo voi) e un messaggio personalizzato con il vostro numero/recapito per permettere a chi l’ha trovato di riconsegnarvelo.

Tale modalità può essere attivata procedendo nel seguente modo:

  • recatevi su icloud.com/#find e loggatevi con il vostro ID
  • vai su “Tutti i dispositivi” e selezionata quello da bloccare o da localizzare
  • clicca su “modalità smarrito” o “blocca” (a seconda delle versioni)

Con questa modalità è anche possibile localizzare il cellulare e verificare gli spostamenti compiuti.

Cosa fare in caso di furto dell’iPhone

Eseguita la procedura del appena descritta, dovrete fare denuncia alle autorità locali e inizializzare il dispositivo da remoto, in modo tale che nessuno possa accedere ai vostri dati contenuti sull’iPhone. Ricordate che per la denuncia servirà anche il codice di serie del vostro cellulare.

Forse non tutti sanno che grazie a “Trova il mio iPhone” è possibile seguire gli spostamenti del ladro e, nel caso in cui foste vicini, far partire un segnale sonoro dal cellulare rubato per individuare chi lo ha con sé. Oltre che da remoto sul pc, questa “caccia” può essere compiuta anche da un altro dispositivo iOS che abbia l’App.

Per gli aggiornamenti, fate sempre riferimento alla pagina ufficiale della Apple.

(fonte foto: pixabay.it)

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

Ti potrebbe interessare anche: