COME REALIZZARE UN PROIETTORE LOW COST

Quante foto e video abbiamo sul nostro smartphone? Certamente un’infinità. Con le nuove tecnologie un cellulare non è più un apparecchio atto solo a telefonare ai propri cari o utile per il lavoro, ma è uno strumento assimilabile molto più ad un piccolo computer. Le sue funzioni, infatti, sono esponenzialmente aumentate nel corso del tempo, e fra queste fare foto e video ad alta risoluzione è divenuta una cosa quasi normale. Ma avete mai pensato che il vostro cellulare possa essere l’oggetto essenziale per costruire anche un proiettore low cost?

Voi direte: cosa me ne faccio di un proiettore low cost? Presto detto: proprio per il fatto che sul proprio smartphone si hanno foto e video da voler vedere magari assieme ad amici, con un proiettore low cost si può condividere tutto il materiale che si vuole senza che il vostro cellulare passi di mano in mano. E poi, oltre tutto, è anche un simpatico esercizio di bricolage che può servire a farvi sentire come dei piccoli scienziati, sopratutto se pensato come attività da realizzare con i più piccoli.

Ma come costruire il nostro proiettore low cost? Ecco cosa vi occorre:

  • uno scatolo di scarpe di media grandezza
  • una lente di ingrandimento
  • forbici
  • matita
  • nastro isolante (o colla a caldo)
  • smartphone (ovviamente!)
  • supporto per smartphone

Come potete notare, si tratta di oggetti di uso comune e facilmente reperibili in casa.

Il procedimento

Per prima cosa, procuratevi uno scatolo di scarpe e una lente di ingrandimento (la potete acquistare in ferramenta per pochi euro). Prendete la lente di ingrandimento (la parte tonda per intenderci) e posizionatela al centro del lato corto dello scatolo, così come da foto. Ora prendete la penna e disegnate il contorno della lente in maniera molto precisa.

Con le forbici ritagliate il contorno della lente così ottenuto mantenendovi nelle misure segnate. Ora sostituite il pezzo di cartone appena ritagliato con la lente di ingrandimento, fissandola bene con il nastro isolante. Questa è l’operazione più “delicata” in quanto non dovranno esserci buchini o fessure dai quali potrebbe passare la luce del cellulare, altrimenti la funzionalità del proiettore low cost verrebbe compromessa.

Ora prendete il supporto per smartphone e posizionatelo a metà scatola. In alterativa al supporto tradizionale, potete anche usare qualche mattoncino Lego da fissare allo scatolo con un po’ di colla a caldo, ma con il supporto avrete l’indubbio vantaggio di spostare il cellulare secondo le vostre esigenze.

Non ci crederete, ma il vostro proiettore low cost è terminato! Ora, la prova del nove: abbassate le luci in camera, posizionate lo smartphone sulla modalità automatica di visione foto (o video), e richiudete lo scatolo con il suo coperchio originale. Il proiettore dovrà naturalmente essere diretto su di una parete possibilmente chiara e sgombra da qualsiasi oggetto.

E allora: ci siete riusciti? Che ne pensate di questo proiettore low cost… funziona?

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

Ti potrebbe interessare anche: