Da Scola ad Avati, il ”dolore” del mondo del cinema

da 'Banditi a Milano' di Carlo Lizzani da ‘Banditi a Milano’ di Carlo Lizzani ultimo aggiornamento: 05 ottobre, ore 20:36Roma – (Adnkronos/Ign) – Il ricordo di Carlo Lizzani di amici e colleghi. Commosso il regista di ‘C’eravamo tanto amati”. Pupi Avati: ”Ha creduto nel cinema sino alla fine”

condividi questa notizia su Facebook <
/P>Roma, 5 ott. (Adnkronos/Ign) – Mondo del cinema in lutto per la morte del regista Carlo Lizzani che all’et? di 91 anni si ? suicidato, lanciandosi dal terzo piano del sua casa di Roma. Esprime ”dolore e sorpresa” per la morte di Carlo, il regista Ettore Scola che, commosso, di pi? non riesce a dire sulla scomparsa dell’amico e collega. Ne ricorda il suo ”credere nel cinema fino in fondo, nonostante tutto” Pupi Avati. ”E’ questo l’aspetto della sua vita e della sua carriera che si deve apprezzare di piu’ in questo momento – Lizzani ha sempre voluto, con ostinazione, fare cinema malgrado tutto ci sia contro e, ancora adesso, aveva progetti”. “E’ una notizia che mi sconvolge. Se n’? andato un amico e un maestro”, dice l’attore Giancarlo Giannini che per Lizzani ha recitato in ‘Celluloide’ nel 1995. Una fine che, ricorda l’attore, “ha fatto anche Monicelli. Non capisco perch? possa succedere a persone gioiose e divertenti che amano la vita e il loro lavoro. E’ una perdita gravissima. E, soprattutto dopo la scomparsa di Gemma, si rimane stravolti”. Giannini ricorda che in ‘Celluloide’ interpretava il ruolo di Amidei, ”che ? stato uno dei personaggi pi? belli della mia vita grazie proprio a Lizzani che mi ha diretto. Ci conoscevamo da tanto tempo. A lui chiedevo consigli sul cinema e sui film: era un conoscitore straordinario del cinema italiano. Con lui ho fatto anche ‘Le Cinque giornate di Milano’, dove interpretavo il ruolo di Carlo Cattaneo. Quest’ultimo anno -conclude l’attore- e’ stato drammatico a causa delle tante persone care ed amiche che ci hanno lasciato”. Una stoccata arriva, via Twitter, dal regista Ferzan Ozpetek. “Carlo Lizzani! uno dei pi? grandi registi italiani si ? tolto la vita. L’unica eutanasia che concede l’Italia agli anziani. Gettarsi nel vuoto”. E aggiunge: “Carlo, che la terra ti sia lieve”.

View the original article here<
/P>

Lascia un commento