Fabio Giachino trio: esce il secondo album “Jumble UP”

In uscita a febbraio con Abeat Records il secondo album del trio guidato dal talentuoso pianista torinese, che sarà presentato durante un lungo tour tra Italia e estero.

/PP11/02/14 – Esce a febbraio “Jumble UP”, secondo album del Fabio Giachino trio, formazione guidata dal pianista torinese Fabio Giachino, giovane talento del jazz ormai noto nel panorama musicale italiano e insignito di grandi riconoscimenti di critica e premi italiani di livello internazionale (tra cui il Massimo Urbani, nel 2011). BRInsieme a lui, il contrabbassista Davide Liberti (premio speciale “Luca Flores” al Barga Jazz Contest 2011) e il batterista Ruben Bellavia (a cui Drumset Mag ha appena dedicato un articolo di approfondimento): una formazione consolidata dopo l’esordio con l’album “Introducing Myself” (2012, Musicamdo) che ospita il sassofonista Rosario Giuliani.

/PPLE DATE IN ITALIA E ALL’ESTEROBRDopo alcuni concerti di anteprima (tra cui 16 gennaio al Bazura Jazz Fest e il 16 febbraio al Jazz Club Casale Monferrato) la presentazione ufficiale dell’album si terrà in Italia venerdì 21 febbraio al Torino Jazz Club e, per l’Europa, giovedì 27 febbraio al Petrof Jazz Piano Festival di Praga, per poi proseguire sino all’estate con un lungo tour in diverse regioni tra cui Lombardia, Piemonte, Veneto, Liguria, Toscana, Lazio. BRLe date complete, in continuo aggiornamento, al link: http://www.fabiogiachino.com/#!schedule/c2387

/PPL’ALBUM BREdito dall’etichetta discografica Abeat Records, l’album rispecchia lo stile poliedrico del trio, partendo da una matrice jazz sulla quale si diramano sperimentazioni ritmico/armoniche e contaminazioni in cui si confondono mondi e colori differenti – senza perdere l’idea dello swing inteso come groove di base su qualunque impulso ritmico: il titolo rimanda letteralmente alla volontà di “mischiare, confondere”.

/PPFabio Giachino:BR“Questo album vuole rappresentare una svolta rispetto al nostro primo disco. Si avverte maggiormente l’identità di gruppo ed il lavoro di arrangiamento che insieme abbiamo operato sulle mie composizioni, confrontandoci profondamente sul suono di ogni singolo brano, affinché potesse coesistere insieme alle altre tracce.BRInoltre, il trio è legato da una profonda amicizia e stima, che non si ferma sul palcoscenico; in tre anni abbiamo realizzato circa 100 concerti, ed alcuni brani sono nati da idee venute proprio mentre eravamo in viaggio insieme.”

/PPCon lo stesso trio, Fabio Giachino ha inoltre collaborato e accompagnato (come ritmica) numerosi artisti a livello internazionale, tra cui: Rosario Giuliani, Tineke Postma, Maurizio Giammarco, Mark Nightingale, Emanuele Cisi, Dave Liebman.

/PPTRACK-LISTBR1. JUMBLE UPBR2. GOODBYE PORK PIE HATBR3. BREATHBR4. NOBODY INSIDEBR5. EVERYBODY OUTSIDEBR6. HABMURBR7. HOTCHPOTCHBR8. MISSING CALLBR9. HODGEPODGEBR10. JACK IN THE BOXBR11. BASSIFONDIBR12. STRUCTURAL NOISESBR13. STOMPIN’ THE GROOVEBR14. YOU TAUGH MY HEART TO SING

/PPLINKBRwww.fabiogiachino.comBRFACEBOOK: www.facebook.com/FabioGiachinoMusicPageBR“JUMBLE UP” YOUTUBE PROMO: http://www.youtube.com/watch?v=eDsWzn3hTfU

/PPFABIO GIACHINO BIOBRClasse ’86, Fabio Giachino nasce ad Alba (CN), per poi stabilirsi definitivamente a Torino, dove ha intrapreso gli studi musicali al Conservatorio G. Verdi, affiancando agli studi classici – Diploma in Organo e Laurea di II Livello rispettivamente nel 2006 e nel 2009 – quelli di jazz, frequentando il biennio di specializzazione.BRDotato di grande talento, ha ottenuto da subito grandi riconoscimenti di critica e premi italiani a livello internazionale e nazionale: BR- Premio Internazionale Massimo Urbani 2011 BR- Premio Nazionale Chicco Bettinardi 2011BR- Revelation of the year 2011 (JazzUp Channel)BR- Fara Music Live 2012 come miglior nuovo talentoBRE’ stato inoltre votato tra i primi 10 pianisti italiani nei “JazzIt Awards” 2012 e 2011 secondo il referendum della rivista Jazzit.BRNumerosi anche i riconoscimenti ottenuti con il suo Fabio Giachino Trio, tra cui il recente Premio Fara Music Live 2012 come miglior gruppo, il 1° Premio al Barga Jazz Contest 2012 (premio speciale “Luca Flores” a Davide Liberti) ed il primo premio al Premio Carrarese 2011 indetto dal Padova Porsche Festival. BRL’album d’esordio “Introducing Myself”, registrato in trio nel 2012 con la partecipazione speciale del sassofonista Rosario Giuliani, è stato inserito nei “100 Greatest Jazz Album 2012” sempre secondo la rivista JAZZIT. BRDurante gli studi jazz, ha seguito lezioni e workshop con: A. Faraò, D. Moroni, R. Zegna, M. Rusca, D. Rea; F. D’Andrea, S. Battaglia, G. Trovesi, P. Tonolo, F. Di Castri (Siena Jazz 2007, dove vince una borsa di studio per il 2008), B. Harris (Felt Club Roma), J. Calderazzo, K. Rosenwinkel, S. Colley, J.T. Watts, S. Bonafede (Saint Louis College of Rome).BRNel 2011 vola a Detroit insieme ad Emanuele Cisi per uno scambio studendesco tra il Conservatorio di Torino (dipartimento di jazz) e la Wayne State University of Michigan, dove si è esibito con la big band dell’università ed i relativi professori.BRNel 2012 e 2009 studia a New York privatamente con Fred Hersh e Hal Crook.BRSi è esibito in festival e club in Francia, Svizzera, Inghilterra, Polonia, Canada, U.S.A e in tutta Italia.

/PPDISCOGRAFIABR• Jumble UP (2014, Abeat Records)BR• Introducing Myself – Fabio Giachino Trio feat. Rosario Giuliani (2012, Musicamdo)BR• Jazz Accident: Playmobil (2011, Abeat)BR• Animalunga “Market Polka” (2011, Zone di Musica)BR• Jazz Accident (2010, Emmeciessemusic)BR• Avec4 (2008, Videoradio)

/PPCONTATTIBRUfficio Stampa Fabio Giachino trio: Fiorenza Gherardi De CandeiBRTel. +39 328 1743236BRfiorenzagherardi@gmail.comBRwww.fiorenzagherardi.com

/PPBLink: Il sito web di Fabio Giachino/B
/PB©info/B Pensi che questo testo violi qualche norma sul copyright, contenga abusi di qualche tipo? BRLeggi come procedere
pa href=”http://www.freeonline.org/cs/com/fabio-giachino-trio-esce-il-secondo-album-jumble-up.html” target=”_blank” rel=”nofollow”View the original article here/a
/P

Lascia un commento