Fare ricerche su internet senza essere tracciati, Disconnect Search

I più popolari motori di ricerca internet come Google, Bing e Yahoo per citare i più conosciuti, sono soliti tracciare le ricerche effettuate dagli utenti che li usano, con il principale scopo di sapere cosa interessa all’utente (tramite i termini di ricerca immessi) in modo tale da proporre a quest’ultimo contenuti pubblicitari mirati.

Ad esempio se su Google si va a cercare “scarpe Nike” è probabile che quando si entra in altri siti, i banner pubblicitari visualizzino annunci riguardanti prodotti Nike o simili, proprio perché la ricerca precedentemente effettuata è stata tracciata. In tutto questo non c’è niente di male, per alcuni potrebbe anche essere un vantaggio la visualizzazione di pubblicità che mirano ai propri interessi personali piuttosto che ad altri contenuti non interessanti.<
/P>

Ad ogni modo altre persone preferirebbero invece impedire il tracciamento da parte dei motori di ricerca. In tal senso, dato che i motori di ricerca non dispongono di un’opzione o pulsante che permetta di disattivare il tracking, può allora rivelarsi utile il componente aggiuntivo Disconnect Search per Chrome e Firefox.<
/P>

Disconnect Search è un proxy web che permette di cercare su internet privatamente senza che vengano tracciate le ricerche effettuate su Google, Bing, Yahoo e da altri motori di ricerca ma anche dall’ISP (il fornitore del proprio servizio internet). Fra l’altro è semplice da usare, una volta installato il componente aggiuntivo sul browser, la sua icona verrà visualizzata accanto alla barra indirizzi e una volta cliccata aprirà questo menu popup:
nel quale è possibile effettuare ricerche su internet in modo privato immettendo nell’apposito campo di inserimento i termini di ricerca da trovare. Fra l’altro in “Search engine” con un click si può scegliere con quale motore di ricerca cercare senza essere tracciati, al momento sono disponibili: Google, Bing, Yahoo, Blekko e DuckDuckGo; i risultati di ricerca verranno aperti in una nuova scheda del browser internet in uso.

Ancora, in “Options” con l’opzione “Search from the omnibox” che è attiva di default, le ricerche private verranno estese anche alla omnibox del browser. Se si attiva anche l’opzione “Search from everywhere” sarà possibile cercare privatamente su internet agendo direttamente dal motore di ricerca stesso, come si fa normalmente senza dover invece digitare i termini di ricerca nel menu popup di Disconnect Search.<
/P>

Gli sviluppatori di Disconnect Search garantiscono che in alcun modo registrano le ricerche, indirizzi IP e altre informaizoni degli utenti che usano il loro componente aggiuntivo; anche perché sarebbe il colmo altrimenti, dalla padella alla brace.<
/P>

Download Disconnect Search<
/P>

LEGGI ANCHE: Come non farsi tracciare dai social network su Firefox con Priv3. <
/P>(function(d, s, id) {var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0];if (d.getElementById(id)) {return;}js = d.createElement(s); js.id = id;js.src = “http://connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1”;fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);}(document, ‘script’, ‘facebook-jssdk’));!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0];if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=”/
/Platform.twitter.com/widgets.js”;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,”script”,”twitter-wjs”);

View the original article here<
/P>

Lascia un commento