La scala a chiocciola

PBRIMG title=”scala a chiocciola fontanot” alt=”scala a chiocciola fontanot” src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=300 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=225 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/9/8040/data/timeskin_tortghiaia.jpg”La /scala a chiocciola// rappresenta una delle soluzioni sempre in voga per organizzare lo spazio; anzi, in relazione alla tendenza alla realizzazione di spazi sempre più razionalizzati, la scala a chiocciola, svecchiata dalle sue classiche caratteristiche, viene utilizzata in moltissimi appartamenti dallo stile contemporaneo.

/PPSi tratta, infatti, di una tipologia di /collegamento verticale// che non richiede molto spazio: sviluppandosi su se stessa non ha bisogno di un ingombro notevole dato dalle pedate e dalle alzate, ma semplicemente di un’ampiezza tale da permettere il passaggio, in comodità, di una o più persone.

/PPL’/ampiezza della salita// è variabile, quindi, in base alle proprie necessità: si parte da un minimo di /100 cm// fino a dimensioni maggiori se si dispone di più spazio e si vuole permettere il passaggio contemporaneo ed agevole di più persone; si può arrivare così fino a /150-200 cm//.

/PPSe la casa lo permette, la scala può raggiungere anche /dimensioni notevoli//: la scelta della struttura a chiocciola viene in questo caso dettata non da ragioni di spazio ma di semplice gusto.
/PIn base all’ampiezza della scala va realizzato il /foro// che permetterà il collegamento tra i due piani: il/ diametro// dello stesso sarà dato dall’ampiezza delle salite maggiorata dello spazio necessario alla sviluppo delle stesse e alla messa in opera comprensiva di tutti gli /elementi strutturali// e degli /accessori//, quali, ad esempio, il
/Parapetto//. PEsso deve avere un’altezza minima di /100 cm//, in modo da garantire la sicurezza degli utenti e può essere realizzato in materiali metallici, profilati, tubolari o tessuti, in vetro o materiali plastici, con elementi lignei; la scala può avere una struttura in cemento armato completamente chiusa o aperta parzialmente che la rende autoportante e indipendente dall’involucro che la ospita.

/PPPer essere sicura e confortevole, deve avere/ pedate// con ampiezza non inferiore a /23 cm// ed /alzate// non superiori a /19 cm//.

/PPPer quanto riguarda le questioni strutturali è importante sottolineare che, per realizzare una scala, è necessario conoscere le /caratteristiche del solaio //-tipologia, tessitura, etc.- nonchè il peso che esso è in grado di sopportare.

/PPIn base a queste analisi sarà possibile scegliere tra le numerose tipologie di scale a chiocciola presenti sul mercato:/ prefabbricate e non//, se ne producono di tantissimi tipi, personalizzabili anche in base alle singole esigenze di gusto e di spazio a disposizione.

/PPBRIMG title=”scala a chiocciola rizzi” alt=”scala a chiocciola rizzi” src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=233 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=300 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/9/8040/data/scala-a-chiocciola-elicoidale-elica01.jpg”Come sopra accennato diversi sono i /materiali// con cui possono essere realizzate le scale a chiocciola: il primo materiale che analizziamo è il /calcestruzzo//.

/PPL’azienda /Rizzi Scale// propone diversi prodotti con struttura portante in cemento armato e gradini e parapetti in diversi materiali: legno, marmo o acciaio.BRL’immagine riportata mostra la messa in opera di /Eli Ca 01//, una scala elicoidale con struttura in calcestruzzo, priva di colonna portante centrale, diametro 260 cm e gradini con rivestimento in marmo bianco.

/PP/Fontanot// offre la massima
/Personalizzazione//: sul sito è disponibile un /configuratore// con il quale progettare la propria scala in base alle proprie necessità.BRÈ possibile scegliere in base alla tipologia del foro del solaio, all’altezza e ai propri gusti, la scala che più si addice: un esempio è dato dalla scala a chiocciola della linea /Time Skin// con struttura portante in acciaio al carbonio verniciato, gradini in multistrato di betulla e parapetto in tessuto plastico montato su una tensostruttura brevettata.BRLe colonnine della ringhiera sorreggono il corrimano ellittico in estruso di PVC colorato in pasta.

/PPIMG title=”scala a chiocciola marretti” alt=”scala a chiocciola marretti” src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=232 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=300 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/9/8040/data/xGGhSTjXLCqQR3zt92O2eCrFf1FpdeELKaWC4rE4fgqnfBPMH3nzBzwGReFcsTpH2.jpg”Infine un accenno alle ultime realizzazioni di scale a chiocciola /in stile minimalista// e high tech, ossia in acciaio inox e vetro: /Marretti// propone una scala con struttura portante data da parti metalliche in acciaio inox senza saldature e assemblate tramite soli agganci meccanici, che possono avere finitura lucida oppure satinata a scelta.

/PPI gradini sono realizzati in vetro temperato e stratificato con diverse finiture: extra chiaro, satinato, acidato, colorato ecc., e su richiesta scanalature oppure striscie antiscivolo.

/PPCome è possibile vedere dall’immagine, la scala, nonostante il suo carattere contemporaneo, si addice anche ad ambienti dal gusto classico, in appartamenti così come in immobili ad altra destinazione.
/PArticolo: La scala a chiocciolaBRValutazione: 5.70 / 6 basato su 10 voti.
pa href=”http://www.lavorincasa.it/articoli/in/ristrutturazione/la-scala-a-chiocciola/” target=”_blank” rel=”nofollow”View the original article here/a
/P

Lascia un commento