Lampedusa, arrestato il presunto scafista. Alfano: ”Serve un piano di azione europeo”

Lampedusa, 8 ott. (Adnkronos) – E’ finito in carcere il presunto scafista del barcone naufragato gioved? mattina davanti alle coste di Lampedusa. La Procura di Agrigento ha emesso all’alba il fermo di polizia giudiziaria nei confronti di un tunisino di Sfax, Ben Salem Khaled, 35 anni. Ad incastrarlo una decina di superstiti eritrei che lo hanno riconosciuto dalle fotografie che sono state mostrate dagli uomini della Squadra mobile di Agrigento. Khaled ? accusato di omicidio plurimo, procurato naufragio e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Fino a luned? l’uomo era a piede libero ed era al Centro d’accoglienza di Lampedusa insieme con i sopravvissuti. Gli eritrei, come emerge dalle loro testimonianze, lo chiamavano ‘White man’ perch? era l’unico non di colore sul barcone. Insieme a un complice, sembra anch’egli tunisino, era l’unico a dormire nella cuccetta del barcone. Mentre tutti gli altri erano costretti a vivere ammassati gli uni sugli altri, compresi i bambini pi? piccoli. Nonostante la fitta pioggia e il maltempo sono riprese le ricerche dei sommozzatori e dei palombari della Marina militare nel relitto del barcone. Sono 58 i cadaveri recuperati finora. Le ricerche proseguiranni mercoled? mattina. Sale cos? a oltre 289 il numero di vittime del naufragio. Ma sembra che nella stiva, a 47 metri di profondit?, ci siano almeno altri cento corpi di profughi. Un pescatore di Lampedusa, Giovanni Prestipino, lo stesso che gioved? ha individuato per primo il barcone naufragato davanti alla Tabaccara, ha rinvenuto nella notte in mare un cadavere senza testa. “E’ di un immigrato – spiega all’Adnkronos – ma penso che si trovasse in acqua da settimane perch? era gi? in avanzato stato di decomposizione. Non credo che faccia parte dei profughi morti nel naufragio”. Prestipino ha immediatamente avvertito la Capitaneria di porto che ha inviato sul posto una motovedetta. Sono ripresi i ponti aerei per trasferire altrove i profughi ospiti del Centro d’accoglienza di Lampedusa. La struttura, che pu? contenere 250 persone, attualmente ne ospita 928. I migranti hanno protestato contro le condizioni del centro. Durante l

Lascia un commento