Letta: ‘Chiusa stagione Berlusconi’

Roma, 6 ott. (Adnkronos) – Con il voto di fiducia di mercoled? scorso da parte del Pdl “si ? chiusa una stagione politica di vent’anni” e il segretario Angelino Alfano “ha assunto una leadership forte e marcata. E’ stato sfidato e ha vinto” la partita. Cos? il premier Enrico Letta, ospite di Maria Latella per ‘L’Intervista’ su SkyTg24, che si rimette al dibattito interno al partito per quanto riguarda l’eventuale nascita di gruppi autonomi. Il labiale di Enrico Letta quando Silvio Berlusconi annunci? la fiducia al governo? Di quel “grande” il premier dice: “Era ovviamente una nota ironica, perch? tutto mi aspettavo ma non una giravolta come quella di Berlusconi”. E “abbiamo conquistato la stabilit? dopo uno scontro politico durissimo. Ora deve dare i frutti”, sottolinea aggiungendo che “se entro l’autunno non si completa il percorso” della riforma del finanziamento dei partiti, secondo la proposta del governo che abolisce quello pubblico, “sono prontissimo a fare il decreto legge”. “Nel 2014 i lavoratori avranno un beneficio in busta paga e anche le imprese avranno dei vantaggi in modo da poter assumere e capitalizzare le proprie imprese”, ha detto ancora il premier spiegando che nella legge di stabilit? verranno prese misure per ridurre “l’insopportabile” peso del cuneo fiscale e per favorire la diminuzione del costo del lavoro”. Poi, annunciando che mercoled? mattina il presidente della commissione europea Jos? Manuel Barroso con il ministro dell’Interno Angelino Alfano sar? a Lampedusa, parla di Matteo Renzi: “Abbiamo caratteristiche diverse ma abbiamo imparato che abbiamo sulle nostre spalle una responsabilit? che va oltre le differenze caratteriali. La nostra forza va messa al servizio dell’Italia”. Quanto al congresso del Pd, Letta ha ribadito: “Ne sto fuori”, limitandosi a sottolineare che il congresso, con Renzi e Cuperlo, sar? un contributo al “bene della stabilita’”.

View the original article here<
/P>

Lascia un commento