L’Orto Sinergico

/Ti ? piaciuto questo libro?// Scrivi una recensione!IMG alt=”” /Parte prima. Teoria dell’evasione ortolana//

/PPerch? un orto?Agricoltura sinergica??? e dintorniP
/Parte seconda. Le mani nella terra//

/PPreparazione del terrenoAttrezzatura per cominciareBancaliImpianto di irrigazione a gocciaSostegni e tutori permanentiPacciamaturaCome scegliere e sistemare le piante sul bancaleRotazioni, ovvero successioni e precessioni favorevoli? tempo di coltivare? La cura dell’orto oltre la sinergiaCurare l’orto tra antiche saggezze e rimedi della nonnaSchede degli ortaggiConclusioniP/Dalla premessa://

/PP”Queste cronache ortolane nascono dal desiderio di condividere la mia esperienza di cura di un orto sinergico in citt?, ma anche per rispondere alle esigenze di tanti ?sinergici in erba?: da un lato quella di veder condensate in un’unica pubblicazione, le tante preziose fonti di questa pratica; dall’altro quella di calare i principi e le metodologie prescritte dall’agricoltura sinergica nell’azione concreta della cura quotidiana di un orto urbano.

/PPPer questo invito a pensare a questo libro come a una guida da avere sempre a portata di mano quando si ? nell’orto e da consultare con le mani sporche di terra, pi? che comodamente seduti in poltrona.

/PPQuesto testo si rivolge, pertanto, a tutti coloro che siano incuriositi dall’agricoltura sinergica, ma ? pensato soprattutto per tutte quelle cittadine e quei cittadini che, come me, hanno deciso di intraprendere un’esperienza ortolana pur non essendo veri contadini. La mia opinione ? che l’agricoltura sinergica, per l’approccio alla terra e alla natura che essa propone, offra la giusta chiave per vivere questa esperienza di evasione ed eversione.

/PPIl mio consiglio ai cittadini ortolani ? dunque quello di ?prestare l’orecchio? a molti: a questo e altri libri, a chi coltiva da tempo nella stessa zona, ai formatori sinergici, ai propri nonni contadini. Ma alla fine, ci? che conta ? mettere le mani nella terra, sperimentare e fare di testa propria, anche a rischio di sbagliare!

/PPNon va ricercato un metodo universale per coltivare: ogni luogo, ogni terreno, ogni esposizione, ogni pendenza, ogni stagione sono diversi, ed ? impensabile applicare uno ?schema fisso? di regole e pratiche al proprio orto. Quello che, con dedizione, ognuno dovr? sforzarsi di individuare ? il proprio metodo, basato sulla percezione e sull’osservazione della terra che curiamo, delle sue necessit?, del contesto in cui si trova.

/PPIo stessa contamino le pratiche dell’agricoltura sinergica con i suggerimenti di amici che coltivano con metodi biologici, biodinamici e con pochissima acqua, con le esperienze scambiate con la mia vicina di orto ?fukuokiana?, con la mia ex-rivenditrice nonch? coltivatrice di verdure biologiche, e con tanti altri ancora.

/PPNaturalmente per realizzare un orto sinergico ci sono delle ?regole? chiare e precise da seguire, che prover? a raccontare nelle prossime pagine. Tuttavia, ogni regola va a mio avviso applicata e declinata seguendo il proprio istinto e il proprio campo.”

/PP/Marina Ferrara//
/P
pa href=”http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__l-orto-sinergico.php” target=”_blank” rel=”nofollow”View the original article here/a
/P

Lascia un commento