Luce sul design

anno progettato lampade a sospensione, plafoniere, faretti, e perfino luci per piscina. Ma non si considerano specialisti. Nel loro portfolio ha diversi apparecchi illuminanti per Luceplan, sistemi demotici per Comelit ed Eyon. E una lampada speciale per un cliente speciale, Piscine Castiglione. Habits studio, ovvero Diego Rossi e Innocenzo Rifino, laurea in Disegno industriale agli albori del nuovo Millennio, rispondono sul tema della progettazione a 360?. <
/P>

Una prima considerazione introduttiva. Siamo in un periodo di contrapposizioni: come vedete il vostro lavoro alla luce dei termini tecnica ed emozione?
Attraverso il nostro lavoro abbiamo sempre cercato di immaginare le possibili connessioni tra i due termini, solitamente visti in contrapposizione; la figura del designer per noi ? una sorta di interprete della tecnologia, capace di utilizzare la tecnica per il raggiungimento del piacere che un prodotto pu? generare. Il piacere nel prodotto ? fatto dalla perfezione della soluzione, nel momento in cui ci approcciamo a un oggetto possiamo riconoscere la coerenza delle sue parti, e ci emozioniamo osservando la meraviglia della sua armonia. Ogni oggetto ? un piccolo sistema la cui complessit? ? progettabile, i dettagli ne forniscono il senso. L

Post navigation

Lascia un commento