Manutenzione condizionatori

E’ consigliabile prevedere un programma di manutenzione stagionale dei condizionatori, che comprenda pulizia, controllo livello del gas e delle varie componenti.PI condizionatori e i climatizzatori sono degli apparecchi costituiti da varie componenti che permettono loro, a seconda della tipologia, di /raffreddare, riscaldare o deumidificare// l’aria dell’ambiente interno.

/PPIMG title=”Allarmi senza fili: Pronto Roma” alt=”Allarmi senza fili: Pronto Roma” src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=160 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=90 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/7/6071/data/small.jpg”Affinchè queste funzioni siano svolte sempre correttamente è importante verificare il buon funzionamento di ciascuna componente, in modo da provvedere, eventualmente, alla sua /riparazione o sostituzione.//

/PPIMG title=”Manutenzione condizionatori: componenti” alt=”Manutenzione condizionatori: componenti” src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=300 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=246 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/7/6090/data/148395204.jpg”Solo se il condizionatore è sottoposto periodicamente ai necessari controlli e alla opportuna manutenzione, si può garantire il /raggiungimento della temperatura ottimale//, soprattutto in estate, quando il funzionamento è prolungato, e di conseguenza un adeguato benessere ambientale.BRInfatti, la manutenzione frequente dei condizionatori è indispensabile, non solo per mantenere efficiente la macchina, ma anche per preservare la salute di chi abita la casa.

/PPE’ consigliabile, quindi, prevedere un
/Programma di manutenzione stagionale// dell’impianto, che comprenda pulizia, eventuale rabbocco di gas necessario e controllo del funzionamento di tutte le componenti.

/PPIn questo modo si potrà scongiurare che si verifichino guasti proprio nel momento di maggior bisogno, ed evitare di ricorrere ad una /assistenza specializzata in condizionatori// che si rende necessaria in situazioni di emergenza.

/PPIMG src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=600 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=215 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/7/6090/data/banner-lavoriincasa.jpg”BR

/PPBRIMG title=”Manutenzione condizionatori: unità esterna” alt=”Manutenzione condizionatori: unità esterna” src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=300 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=200 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/7/6090/data/104827345.jpg”La prima operazione di manutenzione di un condizionatore è rappresentata da un’adeguata
/Pulizia//.BRLe due unità che compongono l’impianto, sia quella interna che quella esterna, infatti, sono costantemente a contatto con elementi presenti nell’aria, non solo polvere ma, soprattutto per la parte esterna, anche sostanze inquinanti e pollini.

/PPQuesti si depositano sulla copertura dell’unità esterna e possono attaccare le /batterie,// che sono elementi fondamentali per il funzionamento.

/PPInoltre le stesse sostanze possono intasare i /filtri// dell’unità interna che quindi diventano ricettacolo di germi e batteri, con conseguente formazione di cattivi odori e pericolo di allergie ed inoltre viene impedita la corretta circolazione dell’aria ed aumenta la rumorosità di funzionamento.

/PPLa pulizia dei filtri è un intervento che spesso viene eseguito in modalità fai da te, ma questo tipo di approccio non è molto consigliabile, perché non è sufficiente l’utilizzo dei normali disinfettanti e detersivi per la casa affinché l’intervento sia efficace.BRL’/igienizzazione //compiuta da ditte specializzate, che va compiuta almeno una volta all’anno, avviene invece con prodotti certificati.

/PPBRIMG title=”Manutenzione condizionatori: unità interna” alt=”Manutenzione condizionatori: unità interna” src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=300 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=225 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/7/6090/data/114433495.jpg”Un evento che può verificarsi di frequente  è rappresentato dalle
/Perdite del gas// che funge da fluido termovettore, che tra l’altro è uno dei fattori più dannosi per il corretto funzionamento di un condizionatore.

/PPQuando si verificano queste perdite, infatti, si determina un /calo del rendimento// dell’apparecchio con un contemporaneo /aumento dei consumi energetici//.BRIn pratica, il condizionatore pur consumando più energia, riesce a raffreddare (o riscaldare) meno di quanto richiesto.

/PPIl primo intervento da effettuare, in tal caso, è il /rabbocco del liquido refrigerante//, ma in fase di intervento il tecnico manutentore deve effettuare anche una /verifica dei collegamenti// tra tubature e saldature, perché è in questo punto che si verificano le perdite.

/PPBRIMG title=”Manutenzione condizionatori: particolare” alt=”Manutenzione condizionatori: particolare” src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=300 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=200 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/7/6090/data/138014610.jpg”Il /condensatore// è uno dei dispositivi fondamentali del condizionatore, il cui compito è quello di condensare il gas compresso dal /compressore// e portarlo allo stato liquido. Esso è attraversato da un fluido refrigerante che sottrae calore al gas che si vuole condensare.

/PPUn cattivo funzionamento del condensatore può essere provocato dalla sua posizione, che può portare l’aria calda espulsa a scontrarsi con l’aria più fresca che deve interessare le batterie, determinando un calo notevole delle prestazioni.

/PPUn controllo periodico di questa componente ha la funzione di verificare che l’aria che i condizionatori utilizzano per raffreddarsi sia sempre /espulsa correttamente//.
/PBRIl condizionatore è un apparecchio elettronico: intervenire su di esso senza la necessaria perizia può rivelarsi molto dannoso. E’ sufficiente un filo scoperto o uno sbalzo di temperatura, perché possa essere /danneggiato// l’intero impianto.

/PPIMG title=”Manutenzione condizionatori: Pronto Roma” alt=”Manutenzione condizionatori: Pronto Roma” src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=160 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=90 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/7/6090/data/small.jpg”E’ per questo, quindi, che è consigliabile rivolgersi sempre a /tecnici specializzati//, come quelli messi a disposizione da
/Pronto Roma//.BRPer qualsiasi intervento di riparazione o manutenzione a Roma i suoi tecnici specializzati interverranno entro le 24 ore dalla chiamata: basterà contattare il /numero verde gratuito// /800 980 440.//

/PPIl servizio di Pronto Roma effettua i /seguenti interventi//:BR- Pulizia dell’unità internaBR- Sostituzione o pulizia dei filtri antibattericiBR- Trattamenti disinfettanti dell’unità internaBR- Estrazione e pulizia batteria esternaBR- Verifiche e rabbocchi del gas refrigeranteBR- Controllo sul funzionamento del motoreBR- Controllo e riparazioni sul compressoreBR- Verifica pressione dell’impianto refrigeranteBR- Controllo sulle connessioni del circuito refrigeranteBR- Controllo sui pannelli di accensione / spegnimento / regolazioneBR- Trattamento contro l’ossidazione dei morsettiBR- Riparazioni di natura elettrica
/P
pa href=”http://www.lavorincasa.it/articoli/in/impianti/manutenzione-condizionatori/” target=”_blank” rel=”nofollow”View the original article here/a
/P

Lascia un commento