Ministro Orlando lancia la conferenza “La Natura Italia-Biodiversit

Promossa con Federparchi, Unioncamere e Fss ultimo aggiornamento: 30 settembre, ore 17:52Il summit, che si terr? nella Capitale l’11 ed il 12 dicembre, ? il primo nel nostro Paese a vedere insieme imprese e mondo dell’ambiente per la biodiversit? a tutela della natura ed a sostegno della green economy

condividi questa notizia su Facebook <
/P>Roma, 30 set. (Adnkronos)- Biodiversit?, parchi e aree protette: il rilancio dell’Italia parte anche da qui. Con questo topic il ministro dell’Ambiente, Andrea Orlando, ha lanciato oggi a Roma la Prima Conferenza Nazionale “La Natura Italia – Biodiversit? ed Aree protette”. Il summit, che si terr? nella Capitale l’11 ed il 12 dicembre, ? il primo nel nostro Paese a vedere insieme imprese e mondo dell’ambiente per la biodiversit? a tutela della natura ed a sostegno della green economy. La Conferenza sar? quindi un importante momento di confronto nazionale fra istituzioni, esperti e operatori per conoscere e discutere le politiche e la governance, gli indirizzi comunitari e le best practices degli altri Paesi. “Le aree protette rappresentano non solo uno degli strumenti fondamentali per le strategie di conservazione della biodiversit? ma un nuovo modello di sviluppo per il conseguimento del benessere sociale e di opportunit? di sviluppo locale durevole e sostenibile” ha detto Orlando anticipando i contenuti della due giorni sulla biodiversit?, nel corso di una conferenza stampa, nella sede del ministero dell’Ambiente, a Roma, cui hanno preso parte i partner dell’iniziativa, quali il presidente di Federparchi, Giampiero Sammuri, il segretario generale di Unioncamere, Claudio Gagliardi, e Stefano Leoni della Fondazione Sviluppo Sostenibile. “In questi giorni annunciare cose future assume una patina surreale ma i temi di questa conferenza sono cruciali anche per il rilancio dell’economia italiana” ha aggiunto Orlando sottolineando il ruolo delle imprese al fianco degli esperti, con la partecipazione di Unioncamere. “L’obiettivo pi? alto di questa Conferenza -ha proseguito il ministro- ? quello di fare discutere il Paese sui temi della biodiversit?”. “Tra le molte esternalit? negative di una campagna elettorale strisciante -ha aggiunto Orlando- il tema della tutela dell’ambiente pu? comunque entrare a pieno diritto in una competizione politica”. “E’ necessario sviluppare una nuova consapevolezza dei vantaggi derivanti dalla biodiversit? e dai servizi ecosistemici e dai costi della loro perdita” ha detto ancora Orlando spiegando che, con la prima Conferenza nazionale sulla biodiversit? lanciata dal ministero dell’Ambiente, si vuole “stimolare una riflessione su questi ambiti decisivi per concorrere alla ridefinizione di un modello di sviluppo economico imperniato sullo straordinario valore del nostro patrimonio naturale”. L’organizzazione della Conferenza si avvale per la sua preparazione di un protocollo d’intesa siglato da Federparchi, Unioncamere e Fondazione Sviluppo sostenibile. L’evento nazionale, inoltre, sar? preceduto da due iniziative preparatorie al summit che si terranno a gioved? prossimo a Milano e il 30 ottobre a Palermo. “Nel periodo fra il 2009 ed il 2012 oltre 360mila imprese per rilanciarsi hanno investito sul fronte della green economy, in termini di risparmio energetico o di tutela del clima. Ci? vuol dire che oltre un quarto delle imprese italiane si ? ripensata guardando ai temi legati all’ambiente. Si tratta di aziende del manifatturiero ma anche del turismo e di altri settori” ha riferito il segretario nazionale di Unioncamere, Claudio Gagliardi.

View the original article here<
/P>

Lascia un commento