Piazza Affari chiude positiva

(Xinhua) (Xinhua) ultimo aggiornamento: 09 ottobre, ore 19:18Milano – (Adnkronos/Ign) – L’indice Ftse Mib, sull’onda di questo successo, si ferma in rialzo dello 0,97%. Bene i bancari

condividi questa notizia su Facebook <
/P>Milano, 9 ott. (Adnkronos/Ign) – Chiude positiva Piazza Affari sulla scia dei buoni risultati del collocamento del Btp con scadenza sette anni. Il titolo ha avuto richieste per undici miliardi di euro in rapporto ai cinque miliardi, collocati con rendimento 3,761%. “E’ stata un’operazione di successo -commenta Filippo Diodovich, market strategist di IgMarket- che in qualche modo rafforza il clima di fiducia su Roma dopo gli eventi politici della scorsa settimana”. L’indice Ftse Mib, sull’onda di questo successo, ha chiuso in rialzo dello 0,97% a 18.522 punti. Il controvalore degli scambi ? salito a 2,71 miliardi di euro rispetto ai 2,57 di ieri e su 322 titoli trattati, 187 hanno terminato la giornata in rialzo. Telecom Italia ha ripreso a crescere, chiudendo con un balzo del 6,24% a 0,6555 euro, non risentendo, quindi, del taglio del rating deciso da Moody’s. “Riteniamo -? il parere di Diodovich- che la bocciatura da parte delle agenzie di rating fosse stata gi? scontata dal mercato”. Da registrare poi alcune indiscrezioni secondo le quali la societ? intenderebbe incassare nove miliardi di euro dalla cessione della quota detenuta in Tim Brasil. Giornata positiva per il comparto bancario con Mps che registra un progresso dell’1,45% a 0,2384 euro. Secondo quanto scritto da un quotidiano economico-finanziario il prossimo aumento di capitale da 2,5 miliardi non dovrebbe escludere il diritto di opzione a favore degli attuali azionisti, tuttavia alcuni soci saranno costretti a diluire la propria quota e questo aprirebbe la strada all’ingresso di nuovi soci. Bene, sempre tra i bancari, anche Bper che chiude in rialzo dell’1,34% a 6,425 euro. L’istituto ha collocato la prima emissione pubblica di obbligazioni garantite per un totale di 750 milioni di euro con scadenza 5 anni. Buoni guadagni per Intesa Sanpaolo che chiude con +2,41% a 1,744 euro mentre Banco Popolare spicca il volo con +4,59% a 1,39 euro. Poco mossa Unicredit con +0,57% a 5,335 euro. Senza direzione i petroliferi con Eni che guadagna lo 0,53% a 17,2 euro mentre Saipem perde l’1,21% a 16,37 euro. Chiude in campo negativo anche Tenaris con -0,95% a 16,7 euro, mentre Saras guadagna lo 0,15% a 0,9715 euro e Erg lo 0,56% a 8,015 euro. In leggero rialzo anche Snam con +0,32% a 3,76 euro. La societ? avrebbe collocato un prestito obbligazionario a tasso variabile della durata di tre anni per un totale di 300 milioni di euro. Ancora sotto i riflettori Rcs: il titolo ha chiuso con un rialzo del 6,25% a 1,53 euro, dopo essere stato sospeso durante la giornata per eccesso di rialzo. Tra le societ? a maggiore capitalizzazione Finmeccanica guadagna il 2,99% a 5,675 euro, Autogrill lo 0,42% a 6,035 euro, Piaggio perde l’1,7% a 1,966 euro e Buzzi Unicem lascia lo 0,08% a 12,11 euro.

View the original article here<
/P>

Lascia un commento