Plafond Casa

Il Plafond Casa è uno stanziamento previsto da un accordo tra Cassa Depositi e Prestiti e ABI per l’accesso a mutui agevolati per acquisto e ristrutturazione casa.PBRNell’ambito delle iniziative finalizzate a sbloccare il mercato immobiliare e a rilanciare il tema dell’accesso all’abitazione privata, è stato siglato il 20 novembre 2013 un accordo tra /Cassa Depositi e Prestiti// e ABI (/Associazione Banche Italiane//) che ha sbloccato i fondi per finanziare muti per l’acquisto e la ristrutturazione di immobili residenziali.

/PPIMG title=”mutui agevolati” alt=”mutui agevolati” src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=300 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=199 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/13/12036/data/178371171.jpg”In base a questo accordo la CdP ha stanziato 5 miliardi, dei quali 2 saranno destinati all’erogazione di /mutui agevolati//, mentre gli altri 3 miliardi saranno destinati all’/acquisto di obbligazioni bancarie garantite// o altri titoli, sempre aventi come oggetto mutui residenziali.

/PPSi tratta di quello che è stato denominato Plafond Casa, grazie al quale ogni istituto di credito potrà disporre fino a 150 milioni di euro, in base alle richieste che avrà per questi mutui.

/PPAd oggi hanno aderito le seguenti /20 banche//: Banca Agricola Popolare di Ragusa, Banca Carige, Banca Monte dei Paschi di Siena, Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Banca Popolare di Sondrio, Banca Popolare di Vicenza, Banco di Credito P. Azzoaglio, Banco di Credito Popolare, Banco Popolare, Binter – Banca Interregionale, Bnl-Bnp Paribas, Cariparma – Credit Agricole, Cassa di Risparmio di Ravenna, Credito Valtellinese, Extrabanca, IntesaSanpaolo, Iccrea Banca, Ubibanca, Unicredit.

/PPL’accordo è stato salutato positivamente dall’/Ance//, l’associazione nazionale dei costruttori, nella persona del suo presidente
/Paolo Buzzetti//, il quale ha però auspicato che questo provvedimento vada ad affiancarsi ad ulteriori misure che riguardino il settore della casa, come una revisione della sua tassazione, del mercato degli affitti e un’incentivazione del /Social Housing// di concerto con i comuni.

/PPLa Convenzione firmata dai due contraenti contiene le /linee guida// con le caratteristiche dei mutui che potranno accedere al Plafond e i requisiti dei soggetti coinvolti.

/PPL’ABI ha precisato che il mutuo agevolato previsto dal Plafond Casa può essere erogato anche per immobili che /non abbiano la caratterstica di prima casa//, anche se la priorità verrà data alle abitazioni principali.

/PPBRI mutui che possono essere richiesti con questa agevolazione, possono essere a /tasso fisso o variabile//, destinati all’/acquisto// o alla /ristrutturazione// di una casa, o cumulabili per entrambe le cose.
/PTutti devono però contenere uno /sconto,// rispetto alle condizioni abituali proposte dalle banche, che deve essere indicato esplicitamente, esprimendolo, ad esempio, come una riduzione percentuale rispetto ad un prodotto analogo offerto dallo stesso istituto a condizioni non agevolate.BRA tal proposito è previsto un meccanismo di controllo che vigili affinché il minor costo per le banche arrivi effettivamente alle famiglie. PIl finanziamento potrà coprire /fino al 100% dell’importo// necessario per acquistare o ristrutturare.

/PPQuesti sono gli importi massimi che possono essere finanziati:BR- /250.000 euro per l’acquisto// di abitazioni, preferibilmente in classe energetica A, B o C;BR- /100.000 euro per la ristrutturazione// che preveda interventi di riqualificazione energetica;BR- /350.000 euro per i mutui misti// che comprendano acquisto e ristrutturazione.

/PPI mutui avranno una /durata// di 10 anni nel caso delle ristrutturazioni, e di 20 o 30 anni nel caso di acquisto di immobili residenziali.BRIl prestito potrà riguardare sia l’abitazione principale, che un immobile che non abbia i requisiti di prima casa.

/PPPer quanto riguarda, invece, gli interventi di /riqualificazione,// la Convenzione non indica dei parametri limite da rispettare, ma semplicemente che si abbia un miglioramento dell’efficienza energetica.

/PPBRLa
/Priorità// per accedere ai mutui (in termini di data in cui potranno essere stipulati) vedrà accordata a quelle che sono considerate le fasce più deboli nei confronti dell’accesso alla casa, costituite dalle giovani coppie, anche non sposate e dello stesso sesso, o dalle famiglie numerose o con un componente disabile.

/PPIMG title=”giovane coppia” alt=”giovane coppia” src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=300 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=200 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/13/12036/data/153999609.jpg”I requisiti da rispettare per le /giovani coppie// saranno quello di aver composto il nucleo familiare da almeno 2 anni (a tal proposito sarà sufficiente un’autocertificazione per attestarlo), e di avere un’età non superiore ai 35 anni per uno dei componenti la coppia e ai 40 anni per l’altro componente.BRNella Convenzione non è specificato che i componenti della coppia debbano essere dello stesso sesso, di conseguenza si può leggere un’apertura anche alle coppie omosessuali.

/PPPer quanto riguarda i /nuclei familiari//, essi per essere definiti numerosi, dovranno avere almeno 3 figli, mentre nel caso della presenza di un soggetto disabile, la sua invalidità fisica, psichica o sensoriale, dovrà rispettare i criteri definiti dalla legge 194/1992.

/PPBRIl Plafond Casa si va ad affiancare ad altri stanziamenti del Governo previsti per gli anni 2014 e 2015 per altri fondi:BR- 20 milioni di euro sono stanziati per il /Fondo per l’accesso ai mutui casa// per coppie under 35, nuclei monogenitoriali e lavoratori precari;BR- il /Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa//, istituito con la legge finanziaria pe ril 2008 viene incrementato di altri 40 milioni;BR- altri 100 milioni di euro sono destinati  al /Fondo nazionale per l’accesso alle abitazioni in locazione//;BR-    40 milioni di euro sono destinati al /Fondo a sostegno degli inquilini morosi incolpevoli//.
/P
pa href=”http://www.lavorincasa.it/articoli/in/normative
/Plafond-casa/” target=”_blank” rel=”nofollow”View the original article here/a
/P

Lascia un commento