Porte e portoncini d’ingresso performanti

Il miglior comfort abitativo va perseguito anche selezionando porte e portoncini di ingresso in grado di garantire valori ottimali di trasmittanza termica.PBRIl /comfort abitativo// è sempre il risultato finale di una serie di buone pratiche progettuali, prima, e costruttive, poi, la cui concretizzazione passa attraverso la corretta scelta di materiali e soluzioni tecnologiche adatte a garantire la migliore performance funzionale, quella che offre i migliori parametri di vivibilità in assoluto o, quanto meno, quelli commisurati alle possibilità economiche di intervento.

/PPIMG title=”Hormann: ThermoCarbon ” alt=”Hormann: ThermoCarbon ” src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=300 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=253 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/13/12278/data/ThermoCarbon.jpg”Nella costruzione di un nuovo organismo edilizio, quindi, o nella ristrutturazione di uno esistente, per ogni elemento costruttivo è possibile selezionare e posare in opera materiali e prodotti che offrano delle /caratteristiche di isolamento termico //e/o acustico, i due principali obiettivi da raggiungere per ottenere spazi abitativi sani e vivibili, grazie alle quali il benessere interno è ottenibile con ridotte emissioni di inquinanti atmosferici, come conseguenza dell’impiego degli impianti di condizionamento e di riscaldamento.

/PPRagionando per macro-elementi, soprattutto per i non addetti al settore dell’edilizia, pensare a tali prodotti e materiali porta, automaticamente, a pensare all’isolamento delle pareti esterne, di pavimento e soffitto e, subito dopo, agli infissi principali. Ma tutti gli elementi di un organismo edilizio sono da scegliere con la stessa cura ed attenzione alla qualità. I
/Portoncini di ingresso//, ad esempio, sono tra gli elementi di una abitazione che vengono valutati, dai committenti, principalmente per l’estetica e per la robustezza e sicurezza antieffrazione, quando sono importantissimi anche dal punto di vista del contenimento della spesa energetica.
/PAppena conclusosi lo scorso 26 Gennaio, il /Klimahouse 2014// ha posto all’attenzione degli addetti ai lavori un bel po’ di interessanti novità e aggiornamenti di prodotti già validi e da tempo sul mercato. Nello specifico, relativamente a porte e portoncini d’ingresso, la porta d’ingresso /ThermoCarbon// di /Hörmann// ha vinto il primo premio nella categoria comfort e architettura degli interni/EM. PCiò che ha colpito favorevolmente la giuria che ha assegnato il riconoscimento è, principalmente, l’eccezionale /valore di trasmittanza termica// garantito dalla porta ThermoCarbon, che arriva /fino a 0,47 W/(m²xK//), un vero e proprio standard di performance tecnologica ed energetica. In virtù di questa eccezionale caratteristica prestazionale, questa chiusura è un prodotto /ideale per le case passive// e a bilancio energetico positivo, considerando che supera abbondantemente il valore richiesto alle porte d’ingresso delle case passive, pari a 0,8 W/(m²xK).

/PPTali caratteristiche sono ottenute grazie al battente in alluminio a filo della superficie, di spessore pari a 100 mm, attrezzato con un
/Pannello di riempimento in schiuma rigida in poliuretano a piena superficie// e completato da un profilo composito ospitato internamente. L’utilizzo di materiali quali alluminio e carbonio permette di ottenere un prodotto sostanzialmente leggero, nonostante la complessità della costruzione nel suo insieme.

/PPIl raggiungimento di un ottimale taglio termico è, quindi, perfettamente ottenuto grazie all’impiego del profilo del battente composito in fibra di vetro rinforzato con carbonio e del /telaio in alluminio da 111 mm di spessore//, e, fatto non meno importante, la porta è completata ed impreziosita da una finestratura quadrupla isolante, termicamente coibentata, e da uno strato di tenuta triplo.

/PPAttenzione alla /qualità dei materiali, dei processi costruttivi// e di tecnologie innovative in funzione del raggiungimento di standard di performance del contenimento energetico è una delle principali caratteristiche della politica produttiva di /Internorm//, altra importantissima realtà produttiva internazionale, anch’essa presente con un suo Stand al Klimahouse 2014.BRIMG title=”Internorm: Home Pure HT 400-sezione” alt=”Internorm: Home Pure HT 400-sezione” src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=300 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=317 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/13/12278/data/hp_HT400_select.jpg”BRIn un catalogo ampio e variegato, ricco di soluzioni per tutte le tipologie di problema costruttivo e di funzione abitativa, i portoncini d’entrata della serie /home pure// spiccano con soluzioni che impiegano il solo alluminio, oppure l’accoppiata di  materiali quali legno ed alluminio, concentrate in prodotti nei quali tecnologie innovative si nascondono sotto un design attento e ricercato, caratterizzato da linee puriste che esaltano la struttura squadrata e lineare del battente.

/PPLe tecnologie impiegate nei portoncini d’entrata home pure di Internorm ne suggeriscono l’/impiego in  case passive e a basso consumo energetico//, perchè gli stessi offrono un ottimo isolamento termico ed altrettanta efficienza energetica: tali elevate performance di isolamento termico sono garantite da pannelli multistrato  di alta qualità e con soglia a taglio termico e da vetrature triple e  quadruple a bassa emissività, con riempimento delle intercapedini con gas. Tra i tanti prodotti di qualità presenti in catalogo, spicca la/ serie HT 400// per valori di isolamento termico con/ trasmittanza fino a 0,73 W/m²K//.

/PPDotato di un /sistema di chiusura di sicurezza di serie a più punti// in grado di garantire una classe di resistenza WK2, l’HT 400 ha una speciale stratificazione che vede la presenza contemporanea di un guscio in alluminio esterno (per resistere alle intemperie), termoschiuma e speciali pannelli multistrato che garantiscono stabilità alla costruzione, tutto collegato e rifinito da /3 livelli di guarnizioni con elementi elastici in silicone// a sovrapposizione e di alta qualità. Certificati per l’utilizzo in case passive, i portoncini serie HT 400 impiegano un profilo da mm 85,5.
/P
pa href=”http://www.lavorincasa.it/articoli/in
/Progettazione
/Porte-e-portoncini-d-ingresso-performanti/” target=”_blank” rel=”nofollow”View the original article here/a
/P

Lascia un commento