Quadri nel quadro

Un tocco di estro trasforma la parete del salotto, in oggetto decorativo, che domina la scena con i quadri inscritti in una grande cornice che fa da passepartout.PBREcco un sempio di come si può inventare, con poca spesa ed un po’ di fantasia, una parete originale.BRInfatti, rimanendo fuori dagli schemi tradizionali, basta poco per cambiarne il volto, l’effetto plastico, il movimento. BRVerrebbe spontaneo pensare di inserirvi qualcosa tipo mensole, box – pensili magari multicolor, o in cristallo, per evitare di appesantire l’effetto visivo… oppure vediamo un’altra soluzione.

/PPIMG title=”DISEGNO PARETE ORIGINARIA” alt=”DISEGNO PARETE ORIGINARIA” src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=400 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=385 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/13/12299/data
/PARETE_ORIGINARIA.jpg”Dal mio disegno a lato, è visibile una situazione in cui, da pochi giorni è stata ultimata la /tinteggiatura// della casa.

/PPSono quindi arrivati i mobili del salotto, composti da un /divano ///con penisola//, una parete attrezzata, tappeto e tavolino a cubo.

/PPSul piano d’appoggio abbiamo sistemato una /lampada a doppia luce//, ossia verso l’alto per la luce diffusa, e verso il basso per la lettura, o per guardare la TV.

/PPOra si doveva scegliere un lampada da soffitto, e l’arredo sarebbe stato completato. E’ evidente che la parete di fondo, risulta in una tinta più forte rispetto alle altre laterali; ciò è stato voluto per dare movimento al salotto, e creare un gioco visivo, con la facciata della cucina alle nostre spalle.

/PPTutto era ben coordinato, ma la parete frontale, con il solo quadro centrale, non era soddisfacente. Pertanto ecco un’idea che vi propongo, per /infondere personalità///EM a questa parete anonima, in modalità fai da te/EM.

/PPBRAllora vediamo insieme, rappresentati nel mio disegno sottostante, quali sono i materiali e gli utensili che occorrono, assieme a una dose di immancabile buona volontà, per realizzare il tutto.

/PPIMG title=”DISEGNO MATERIALI E UTENSILI” alt=”DISEGNO MATERIALI E UTENSILI” src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=600 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=533 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/13/12299/data
/PARETE_FAI_DA_TE_2.jpg”

/PPQuattro cornici lineari in
/Poliuretano// espanso, reperibili presso la grande distribuzione.BRTali profilati devono avere una modanatura di spessore di 5 – 8 cm, una larghezza di 10 – 20 cm, ed una lunghezza di 150 – 200 cm minimo.

/PPUn foglio di
/Pluriball// da imballaggio di almeno 2 metri, da adoperare per proteggere il pavimento durante il lavoro; un rotolo di /nastro di carta da carrozziere// di 3 cm di larghezza.

/PPUna /livella a bolla//, un metro di legno a stecca oppure a fettuccia, una /squadretta a 45°// ed una matita.
/P/Carta da vetro// a grana fine da 400, un barattolo di stucco da muro in pasta bianca pronto all’uso, ed un taglierino. PUna spatola di metallo a larghezza media, un
/Pennello a plafoncino//, ed un tubetto di adesivo collante a base d’acqua, a presa immediata.

/PPUn martello ed una confezione di chiodi medi da 2,5 cm circa, completa di gancetti per quadri.

/PPUn barattolo di vernice acrilica ecologica, in questo caso di colore bianco satinato.BRUn /faretto a led orientabile//, da montare al punto luce già predisposto a soffitto, per focalizzare l’illuminazione sulla parete.

/PPQuindi, come raffigurato, si può già /tracciare/EM// con la matita e il metro, la /sagoma del quadro/EM// che poi andremo a comporre sulla parete, avendo cura di utilizzare la livella a bolla.BRE’ necessario misurare le quote distanziali laterali, in modo che si ottenga un’equidistanza dai bordi delle cornici, alla parete, come indicato dalle frecce rosse a doppia punta.

/PPBRIMG title=”DISEGNO MONTAGGIO CORNICI” alt=”DISEGNO MONTAGGIO CORNICI” src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=400 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=398 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/13/12299/data
/PARETE_MONTAGGIO_CORNICI.jpg”Dalla rappresentazione a lato, si può vedere la fase di incollaggio delle cornici.

/PPSi è dapprima provveduto a stendere uniformemente la /colla //a presa rapida, su tutto il perimetro del quadrato disegnato.

/PPQuindi, muniti di squadretta e taglierino, tagliamo a 45° le estremità delle cornici, della misura voluta.

/PPLa squadretta ci aiuterà anche a fissare una ad una le cornici sulla parete, ed in modo che formino tra loro, 4 precisi angoli retti. Inoltre sarà opportuno stendere con cura, un po’ di colla nella congiunzione delle diagonali a 45°, del quadro che andiamo ad ottenere. Una volta incollate tra di loro a parete le 4 cornici, facciamo asciugare per qualche minuto la colla, affinché la presa sia totale.

/PPQuindi applichiamo il nastro da carrozziere a parete, intorno al bordo interno ed esterno delle cornici, per evitare di sporcare la parete con le successive operazioni che andiamo a fare.

/PPBRA questo punto, si procede, con /spatola// e /stucco//, ad effettuare qualche piccolo ritocco delle cornici. Lasciamo asciugare ancora per circa 20 minuti, e quindi in un bicchiere possiamo diluire una piccola parte di stucco, con l’aggiunta di due parti di acqua.

/PPE col pennello a plafoncino, passiamo tale stucco diluito, innanzitutto sulle parti già stuccate in precedenza, e poi sull’intera superficie delle cornici, ottenendo in tal modo, la base /aggrappante// per la successiva verniciatura.

/PPIMG title=”DISEGNO di QUADRI NEL QUADRO” alt=”DISEGNO di QUADRI NEL QUADRO” src=”C:\wamp\www\abs\Auto Blog Samurai\data\comefar\rsscomefarfaidate2\gif” width=600 onload=pagespeed.lazyLoadImages.loadIfVisible(this); height=505 pagespeed_lazy_src=”http://media.lavorincasa.it
/Post/13/12299/data
/PARETE_QUADRI_NEL_QUADRO.jpg”

/PPUna volta che tutto il fondo si è perfettamente asciugato, è necessario /scartavetrare//, per rendere liscia ed uniforme la superficie, facendo molta attenzione nelle giunzioni.BRQuindi procediamo con un prima mano di /vernice//; dopo di che, per un resa ottimale, rifiniamo con una seconda passata di vernice.

/PPUltimata l’asciugatura della vernice, si potrà togliere con cura, il nastro di protezione precedentemente applicato.BRE finalmente abbiamo la soddisfazione personale di poter disporre, all’interno della grande cornice così ottenuta, quadretti, foto, collezioni di miniature, per /metterle in mostra///EM.

/PPCompleta la scenografia, l’/illuminazione// fornita dal faretto a led orientabile posizionato a soffitto/EM, che ci valorizza appieno il risultato finale, ovvero una parete dal tono elegante, seppur realizzata in modalità del tutto fai da te, e dai costi estremamente contenuti.
/P
pa href=”http://www.lavorincasa.it/articoli/in/fai-da-te/quadri-nel-quadro/” target=”_blank” rel=”nofollow”View the original article here/a
/P

Lascia un commento