Riscaldamento a propano o butano per il camper: quale scegliere

PIMG alt=”Riscaldamento a propano o butano per il camper: quale scegliere”
  aziendainfiera.it Il /camper// è il veicolo concepito per trascorrere vacanze durante l’intero /arco dell’anno//, ma la loro presenza sulle strade registra un /alto picco// durante il
/Periodo estivo//. L’uso di tale mezzo, tuttavia, non ha limiti; può essere usato anche in inverno, basta solo equipaggiarsi per affrontare i rigori del clima e del maltempo.BRLeggendo la guida scoprirete quale /sistema di riscaldamento// a butano o a
/Propano// risulta essere più indicato al vostro camper, così da passare qualche giorno di /relax// anche nei /mesi più freddi//!

/PP1 Qualche decennio fa per scaldarsi, all’interno di un /camper//, si adoperava una stufa a /gas//, accesa inizialmente con un piezoelettrico manuale e poi con un pulsante. Il calore era mal distribuito a causa della mancanza di ventole e condotti di distribuzione. Per l’acqua calda era utilizzato un boiler a parte, oggi riscaldamento e acqua sono integrati in un unico sistema. BRLa differenza tra le due modalità di produrre calore è notevole non per quanto riguarda il potere calorifico, ma per il loro comportamento in presenza di basse temperature.BRIl
/Propano// è un /idrocarburo alifatico//, comunemente noto come GPL, costituito da una miscela di propene, butano e butene spesso odorizzati con etantiolo per faciltare il rilevamento in caso di fuga o perdita.  BRIl butano è un alcano, ottenuto dalla miscela del petrolio con il gas naturale. Da tale fusione si origina un gas incolore e meno inodore del propano.

/PP2 Per la facilità a liquefare, il secondo, è usato come combustibile adatto ad alimentare i fornelli e le lampade da campeggio.BREntrambi sono contenuti all’interno di /bombole//, che devono essere il più sicure possibili.BRPer le vacanze invernali, se il camper è dotato di una caldaia a gas, è indispensabile usare le bombole riempite con il primo.BRQuesto con la sua gassificazione, pari a -44° C, consente di alimentare senza problemi gli utilizzatori. Con temperature polari, il suo /uso// è sconsigliato, evapora fino a circa -35° C!

/PP3 Anche le bombole riempite con butano presentano grossi problemi se il loro uso avviene con temperature sottozero, l’evaporazione avviene già a -5°C.BRPer quanto riguarda il livello di autonomia delle bombole risulta essere molto diverso.  Se si utilizza il propano si aggira intorno ai tre giorni nel caso in cui manca l’allaccio elettrico e le /temperature esterne// sono inferiori a -10° /C.  /Approfondimento// Come salvaguardare il camper dal ghiaccio (clicca qui)/EM Mentre// si può arrivare ai quattro giorni se il camper è allacciato alla corrente elettrica ed è dotato anche di un sistema /integratore di riscaldamento//.. 

/PP4 Di solito, il noto mezzo di ricreazione è dotato di un /sistema di riscaldamento// a propano; costituito da un bruciatore che produce aria calda e scalda anche l’acqua del camper. BRGrazie ai suoi tanti raccordi di uscita dell’aria garantisce che questa venga convogliata e distribuita equamente nell’abitacolo. L’acqua calda può essere prodotta anche se la stufa è spenta.

/PP5 Stabilire, comunque, quale sia il migliore modo di riscaldare un camper è un po’ difficile perché bisogna valutare qualche piccolo compromesso. L’uso di entrambi i gas necessita di un buon approvvigionamento e nella stagione invernale il consumo elevato richiede una sostituzione frequente delle bombole o il riempimento del bombolone.BRNotevoli difficoltà si hanno se il vostro tragitto interessa la Francia o la Germania, qui le bombole e i loro attacchi sono diversi dai nostri. La soluzione migliore è valutare la temperatura del luogo di villeggiatura così da scegliere tra i due il migliore!
/P/Non dimenticare mai:// Non disperdete il calore prodotto

/PPSe possiedi un /camper antecedente// al 2005, in caso di temperature invernali sotto i 5 … vai alla guida »

/PPIl /GPL// (/Gas di petrolio// liquefatto) è una fonte di energia non rinnovabile. Si tratta … vai alla guida »

/PPIl GPL(/Gas di petrolio// liquefatto), un sottoprodotto della /raffinazione del petrolio greggio//, è composto da … vai alla guida »

/PPIl /viaggio in camper// può essere considerato una vera e propria /filosofia di vita//, che … vai alla guida »

/PPIn questi tempi di crisi e con la /benzina in costante aumento//, una delle migliori … vai alla guida »

/PPPer scegliere in /modo opportuno// un camper bisogna prendere in /considerazione diversi fattori//, in funzione … vai alla guida »

/PPI contenuti di questo sito sono scritti direttamente dagli utenti della rete tramite la piattaforma O2O
/PO2O è il marketplace web di contentuti del gruppo Banzai

/PP© Copyright 2011 Banzai Media S.r.l. P. IVA 05791120966 Tutti i diritti riservati
/P
pa href=”http://www.pianetamotori.it/riscaldamento-a-propano-o-butano-per-il-camper-quale-scegliere-195395.html” target=”_blank” rel=”nofollow”View the original article here/a
/P

Lascia un commento