Sms solidale al 45503 contro lo sfruttamento e la violenza sulle bambine

Sono 11,3 milioni le vittime di schiavit? infantile ultimo aggiornamento: 30 settembre, ore 17:02Da oggi al 14 ottobre ? possibile contribuire con una donazione solidale del valore di 2 o 5 euro alla campagna ”indifesa” di Terre des Hommes

condividi questa notizia su Facebook <
/P>Roma, 30 set. – (Adnkronos) – Sono 11,3 milioni le bambine nel mondo vittime di schiavit? infantile; lavorano 20 ore al giorno, spesso senza compenso, sottoposte al volere dei datori di lavoro, esposte ad abusi verbali e fisici. Contrastare questo fenomeno e garantire alle bambine sfruttate un’istruzione adeguata ? l’obiettivo della campagna ”indifesa” di Terre des Hommes: da oggi al 14 ottobre ? possibile contribuire con una donazione solidale del valore di 2 o 5 euro con Sms o da rete fissa al 45503. Secondo l’Organizzazione Mondiale del Lavoro, tra le oltre 11 milioni di minorenni lavoratrici domestiche, sono 7,5 milioni quelle costrette a lavorare in casa di estranei in condizioni inaccettabili e secondo i dati delle Nazioni Unite 1 bambina su 4 ha subito un abuso. E ancora, sono 16 milioni le bambine costrette ad accettare matrimoni e gravidanze precoci mettendo a rischio la loro salute e quella del loro bambino. Infine, 1,3 milioni di bambine sono costrette a prostituirsi. In Italia, le minorenni vittime di reati come la violenza sessuale sono state 1.030 nel solo 2011. In due ospedali di Milano e nelle scuole del capoluogo lombardo, Terre des Hommes ha gi? avviato programmi di prevenzione e protezione sostenuti con i fondi raccolti dalla campagna ”indifesa” in collaborazione con Soccorso Rosa dell’Ospedale San Carlo Borromeo e Soccorso Violenza Sessuale, della Clinica Mangiagalli. Con la nuova campagna ? possibile contribuire a liberare 250 ”bambine schiave domestiche” del Per?, un Paese in cui 3,3 milioni di bambini sono costretti a lavorare. La campagna sostiene anche l’istruzione delle bambine domestiche in Ecuador. Sostengono la campagna numerosi personaggi del mondo dello spettacolo tra cui Alexia, Eugenio Bennato, Elenoire Casalegno, Lella Costa, Matteo Garrone, Vladimir Luxuria, Rocco Papaleo, Lina Sastri e Ornella Vanoni.

View the original article here<
/P>

Lascia un commento