Umbria: Anas, aperto al traffico primo lotto Gubbio-Mocaiana variante Ss 219

Ciucci, opera attesa da lungo tempo dalle popolazioni di quest’area ultimo aggiornamento: 07 ottobre, ore 15:54All’interno del piu’ ampio progetto di realizzazione della variante ala?la statale, da Gubbio a Umbertide, che consentira’ un piu’ agevole collegamento con la E45

condividi questa notizia su Facebook <
/P>Perugia, 7 ott. – (Adnkronos) – L’Anas ha aperto oggi al traffico il primo lotto della variante alla strada statale 219, nel tratto Gubbio-Mocaiana. Il nuovo tratto, lungo 5,9 chilometri, si innesta a est sulla variante gia’ in esercizio (Gubbio-Branca), di cui costituisce il prolungamento verso Umbertide, mentre si innesta ad ovest con l’attuale tracciato della strada statale 219. ”La giusta domanda di una migliore mobilita’, di maggiore sicurezza e di una piu’ elevata qualita’ della vita dei residenti – ha sottolineato il Presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, durante la cerimonia inaugurale – trova finalmente un’importante risposta nella variante che oggi viene inaugurata. Il vecchio tracciato della strada statale 219 attraversava i centri urbani di Semonte, Casamorcia, Raggio e Mocaiana ed era contraddistinto da numerosi accessi e punti di confluenza con strade locali che costituivano un ulteriore elemento di difficolta’ nella fluidita’ del traffico. Un traffico, per di piu’, fortemente caratterizzato dalla presenza di mezzi pesanti per le numerose attivita’ produttive e commerciali presenti sul territorio. Per queste ragioni, e’ stato innalzato il livello di servizio e di sicurezza della strada statale 219, costantemente congestionata anche a causa del traffico locale. ”La nuova opera – ha spiegato Ciucci – costituisce il primo lotto del piu’ ampio progetto di realizzazione della variante alla strada statale 219, da Gubbio a Umbertide, che consentira’ un piu’ agevole collegamento con la E45. Un’opera realizzata con grande perizia – sia nella fase progettuale sia in quella realizzativa”. Alla cerimonia di inaugurazione della variante hanno partecipato, oltre al Presidente di Anas, Ciucci, il Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini; l’Assessore all’Ambiente, Territorio, Infrastrutture e Trasporti della Regione Umbria, Silvano Rometti; l’Assessore alla Viabilita’, Difesa e gestione idraulica della Provincia di Perugia, Domenico Caprini; il Commissario Straordinario del Comune di Gubbio, Maria Luisa D’Alessandro, e il Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Rocco Girlanda. Il nuovo tratto e’ lungo 5,9 km, dei quali circa 5,5 sono in rilevato. Lungo il nuovo tracciato sono presenti 2 svincoli: lo svincolo di Gubbio per l’allacciamento al vecchio tracciato della strada statale 219 e alla strada regionale 452 ”della Contessa” e lo svincolo di Mocaiana per il collegamento al tracciato attuale della strada statale 219 lato Umbertide. Tra le opere d’arte segnaliamo anche un ponte e 8 tra sovrappassi e sottopassi. L’opera nel suo complesso ha richiesto un investimento di 22,7 milioni di euro. Per completare l’itinerario della strada statale 219 fino all’intersezione con la E45 e’ necessario ultimare il 2? lotto, dallo svincolo di Mocaiana a quello di Umbertide. La lunghezza di questo intervento e’ di 16 km e l’investimento necessario e’ di circa 245 milioni di euro. L’Anas sta valutando la possibilita’ di eseguire il lavoro suddividendolo in stralci funzionali che consentano, una volta acquisiti i finanziamenti necessari, di completare l’opera.

View the original article here<
/P>

Lascia un commento