Università: i migliori atenei italiani

Studiare all’università è un sogno di molti ragazzi, che usciti dalle scuole superiori cercano il meglio per sé e per il proprio futuro. Ad esempio cercano di capire quali siano i migliori atenei italiani per la loro formazione ed istruzione.

Criteri per capire la qualità delle università italiane

I criteri per capire la qualità delle università italiane sono talmente numerosi che molti sostengono che non sia neppure possibile definire con certezza quale ateneo sia migliore dell’altro. Nonostante questo, esistono delle classifiche dei migliori atenei italiani, sulla base di diversi presupposti, che possono essere utili in sede di orientamento.

Solitamente per classificare i migliori atenei si tiene conto di fattori eterogenei: la qualità dei servizi (per mezzo di protocolli standard), la presenza o meno di laboratori, gli spazi disponibili, la quantità e qualità dell’offerta formativa, la presenza di infrastrutture moderne, e non da ultimo anche le possibilità di introduzione nel mondo del lavoro al termine degli studi. Un fattore abbastanza discusso è quello della spendibilità della laurea.

Classifica dei migliori atenei italiani

Guardiamo una prima classifica dei migliori atenei italiani, predisposta dalla QS World University Ranking 2016 che ha diviso le facoltà a seconda dell’area di studi.

I fattori presi in considerazione da questo studio sono soprattutto la reputazione dell’ateneo, quella degli insegnanti, nonché il livello della ricerca scientifica.

Se volete scegliere la facoltà di Arte e Design, allora il migliore d’Italia è senza dubbio il Politecnico di Milano. L’ateneo è risultato 11esimo in classifica internazionale, primo in Italia.

Se invece volete dedicarvi all’informatica, ed anche all’architettura, in entrambi i casi l’università migliore è ancora il Politecnico di Milano, e anche quello di Torino, 50esimo a livello mondiale (mentre quello di Milano è 30esimo).

Chi vuole studiare biologia e non sa quale scegliere fra gli atenei italiani potrà rivolgersi all’Università Statale di Milano, che è al primo posto nel Bel Paese in quest’area di studi.

Fra le prime 200 università internazionali vi sono anche La Sapienza di Roma, e l’Alma Mater a Bologna.

Per chi voglia studiare comunicazione, La Sapienza di Roma e L’Alma Mater di Bologna sono pari, quindi c’è possibilità di scelta.

Per Business e Management l’università Bocconi conquista il decimo posto a livello internazionale ed è la prima assoluta in Italia: si trova a Milano.

Per studiare Ingegneria elettronica, il miglior ateneo italiano rimane Torino. 40esimo posto a livello internazionale: sotto di lui il Politecnico di Milano.

Per studiare invece Ingegneria Meccanica, dirigetevi al Politecnico di Milano, che stavolta è 18esimo a livello internazionale.

Per la facoltà di giurisprudenza, La Sapienza a Roma è una delle migliori, assieme all’Alma Mater Studiorum di Bologna.

Chi vuole studiare Psicologia potrà scegliere fra l’ateneo di Roma, La Sapienza, l’Università di Padova e l’Alma Mater. I migliori atenei italiani per studiare scienze politiche è l’Istituto Universitario Europeo, in Toscana, 44esimo a livello internazionale. In alternativa, anche l’Alma Mater.

Infine, per chi voglia laurearsi in Medicina, l’opzione migliore è la Statale di Milano, prima in Italia. Secondo posto, ancora una volta, per l’Alma Mater Studiorum di Bologna.

Come sempre, queste classifiche sono molto indicative e non sempre propongono un’analisi obbiettiva della formazione. Un buono studio e molto impegno sono la chiave per raggiungere degli ottimi risultati in ogni campo. Inoltre bisogna ricordare che le classifiche dei migliori atenei italiani variano tutti gli anni, a livello nazionale ed internazionale. Tenete d’occhio le classifiche.

Fonte

Segui i nostri aggiornamenti su Facebook e Twitter:

Follow Us on Facebook Follow Us on Twitter

Ti potrebbe interessare anche: